Invito alla Lettura

Stai segnalando il seguente testo:

Vedi



Un giardino privo di mura
Prefazione di Manrico Murzi
di Alessandra Palombo

Nuda vitalità, in questi versi, che esibiscono la Natura e la natura dell’isolitudine. C’è un fuori vestito con la stoffa della vita, c’è un dentro abitato dal sempre altrove del ricordo, in mezzo c’è la discolpa delle stagioni che trascorrono nella toponomastica affettiva di Alessandra Palombo. La sua poesia è gentile come la voce dei bambini in una beata ricorrenza, è solida come una grossa pietra viva dove poggiare l’anima e farla riposare un po’, è maiuscola come il pronome di una frase d’amore.  L.R.Carrino

Nome del mittente
Email del Mittente
Email del destinatario
Messaggio
 

Tutti i campi sono obbligatori. Nessuna delle informazioni inserite viene registrata da Liberodiscrivere.

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi