Biblioteca autori
Guglielmo Evangelista

Liberodiscrivere Guglielmo Evangelista

Guglielmo Evangelista



Guglielmo Evangelista

Nato a Broni, in provincia di Pavia, il 13 ottobre 1951: la famiglia di mio madre è lombarda, quella di mio padre è genovese, dove molti erano marinai. Ho trascorso un’infanzia e una gioventù piacevoli e un po´ avventurose, spostandomi spesso da una città all’altra, dove mio padre, ufficiale di marina, veniva di volta in volta trasferito.
Alle scuole medie una professoressa di lettere che non dimenticherò mai e che aveva una bravura e un entusiasmo eccezionali mi ha insegnato l’amore per la storia, che non mi ha più abbandonato. Ho poi frequentato il liceo classico – barcamenandomi alla meno peggio durante il turbolento periodo del ’68 - e nel 1970 sono entrato all’Accademia Navale di Livorno come allievo ufficiale, abbandonandola dopo poco tempo. Era uno studio che non faceva per me: troppa matematica.
Nel 1974 mi sono laureato in giurisprudenza all’Università di Roma e sono ritornato all’Accademia Navale di Livorno uscendone come Aspirante Guardiamarina del Corpo delle Capitanerie di Porto. Ho prestato poi servizio a Civitavecchia e a Roma raggiungendo il grado di Sottotenente di Vascello (CP).
Successivamente, più o meno parallelamente, ho iniziato la carriera in un ente pubblico e ho pubblicato i miei primi articoli.
Scrivo soprattutto di storia in generale, ma anche di trasporti, di economia e di diritto, materie che ho potuto conoscere a fondo a causa del mio lavoro.
Finora ho pubblicato oltre 300 articoli e saggi alcuni libri, fra i quali ”La bella avventura. Civitella del Tronto, l’ultima fortezza” (Pizzorni, Cremona 1994) e “I protesti cambiari” (Cattaneo, Oggiono 2003).
Nel 1994, per motivi di lavoro, sono stato trasferito da Roma a Cremona e mi sono stabilito a Broni, nella vecchia casa di famiglia.
Le più grandi soddisfazioni della mia vita? La prima volta che ho indossato la divisa e la pubblicazione del mio primo articolo.
Rimpianti? Riguardano più o meno – ovviamente di segno opposto - gli stessi argomenti di prima: l’aver abbandonato la divisa e non essere mai riuscito a scrivere, dopo tanti saggi e ricerche, un racconto o un romanzo decenti.

Su Liberodiscrivere.it sono presenti 2 brani dell'autore.

Liberodiscrivere® edizioni

2010
Narrativa - Memoria del Territorio Duemila anni di navigazione padana  8 feb 2010 
2008
Narrativa - Memoria del Territorio Storia delle Capitanerie di Porto  11 set 2008 

Nessun articolo trovato

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi