Invito alla Lettura

Stai segnalando il seguente testo:

Vedi



Né arrivo né partenza

di Sara Zanferrari

[...] Cantare d’amore è una delle espressioni prime del poeta; è il bisogno vivificatore – quando fallisce invece mortifero – degli uomini, e rinasce ad ogni vita e nella vita ad ogni incontro, spingendo la penna a posarsi sul foglio in modo primigenio eppure figlio di quel che è stato già cantato.  Valentina Berengo [...] Sara Zanferrari riparte, riesce a scrivere “mi manchi” sul filo di una nuvola. Mette a frutto la lezione della poesia, senza rinunce. Anche quella delle piccole cose, presentando profumi di buono come i cornetti della nonna, circondati da tazze, piatti, di un gozzaniano “azzurro di stoviglia”. Non trascura nemmeno la lezione dei cantautori più vicini alla vera poesia, il richiamo è a Fabrizio De...

Nome del mittente
Email del Mittente
Email del destinatario
Messaggio
 

Tutti i campi sono obbligatori. Nessuna delle informazioni inserite viene registrata da Liberodiscrivere.

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi