Invito alla Lettura

Stai segnalando il seguente testo:

Vedi



L’invisibile ragnatela del silenzio

di Maria Grazia Aragone Diaw

Era invece la malizia del marito che la sconcertava sempre di più. Lui era perfettamente a conoscenza del fatto che, anche se fosse tornato in Italia, nessuno avrebbe potuto accusarlo di bigamia, in quanto quel nuovo matrimonio contratto secondo le tradizioni non era stato appositamente trascritto in sede ufficiale.  Così veniva definitivamente tolta a Miriam anche l’ultima possibilità di rivendicazione dei suoi diritti di moglie e contemporaneamente l’ultima speranza di poter infondere una scintilla di vita in quel golem destinato ormai a rimanere per sempre un automa distruttore di sogni.

Nome del mittente
Email del Mittente
Email del destinatario
Messaggio
 

Tutti i campi sono obbligatori. Nessuna delle informazioni inserite viene registrata da Liberodiscrivere.

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi