M. Gisella Catuogno
Mediterranea-A te che navighi ormai

Vedi
Titolo Mediterranea-A te che navighi ormai
Autore M. Gisella Catuogno
Genere Poesia      
Dedicato a
A mio padre, che in questi giorni mi manca di più
Pubblicata il 28/10/2004
Visite 4350
Punteggio Lettori 127
A te che navighi ormai
in un mare più azzurro
del nostro,
il mio costante pensiero
il mio incessante rimpianto,
la memoria di giorni
che ora mi appaiono
irrangiungibile miraggio.
Ti voglio ricordare marinaio:
appoggiato al parapetto
della nave
a scrutare
orizzonti sempre diversi,
aspettando il ritorno
il sospirato approdo
alla tua Elba lontana.
Ti voglio ricordare pescatore,
chino sui remi o sui tramagli
a rammendare
silenzioso e assorto
anche la rete
dei tuoi pensieri.
Ti voglio ricordare contadino:
l’orto come un giardino,
le piantine in fila,
curate come figlie...
Ti voglio ricordare
come sei sempre stato:
le offese del mondo
sentite come tue,
il pensiero degli altri
prima di te stesso.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi