Pier Paolo Sciola
dell’amore e altri cassonetti

Vedi
Titolo dell’amore e altri cassonetti
Autore Pier Paolo Sciola
Genere Poesia      
Pubblicata il 30/11/2004
Visite 2000
Punteggio Lettori 108


Dell’amore e l’immondezza


Esco di casa stamattina a buttare l’immondezza
Richiudo il portoncino
Qualcosa dietro me
Una donna a destra arriva in marciapiede
Un passeggino e un bimbo
Gli canta una canzone
Parlano tra loro ma l’infante ascolta
Il ragazzo che sarà
È spugna
La guardo, guardo la mamma
Lei non mi vede, mi supera
Senza spostarsi dal percorso
Loro sono in due, capite?
È giovane con qualche chilo in più rispetto al parto
I residuati bellici
Quando l’amore bomba
Meraviglia al primo figlio
Al potersi replicare per miracolo
Non è bellezza non ne ha
Trasuda intimità di mamma nuova appena appena
Però è solida e concreta e si porta bene a spasso
Adesso non le manca niente
Il latte sempre in tavola e le labbra
Il bimbo prova qualche suono
Mentre trapassano
Lì ho pensato a te, come indifferenza
E orologi fusi in altre spiagge
Mi è sembrato di capire
Poi ho attraversato la strada larga
Le palme nello sfondo
Il prato verde tipo california
Ancora da venire
Il cassonetto aperto non si dovrebbe
Ho gettato l’immondezza
Il contenuto delle mani
Ci ho pensato un attimo
Stanotte ha piovuto
Non sta bene che si bagni
Così ho chiuso il coperchio
Pioverà di nuovo
Ecco ciò che mi sono detto

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi