Maldola Rigacci
CASIDA* DEL TEMPO E DELLA LIETA MORTE

Vedi
Titolo CASIDA* DEL TEMPO E DELLA LIETA MORTE
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia      
Dedicato a
me stessa
Pubblicata il 30/05/2005
Visite 5327
Punteggio Lettori 127
Note * Casida è una delle più comuni strofe della tradizione araba-andalusa, assimilabile ad una ballata. Mi sono ispirata liberamente a questo tipo di poesia...mi ha attirato anche il nome
Pensieri lievi sul tempo che passa, la morte e l’amore.
"verrà la morte e avrà i tuoi occhi" Cesare Pavese
CASIDA DEL TEMPO E DELLA LIETA MORTE


Prima di piegare
il collo
come regina arresa

te lo vorrei dire ora
sai
che vai verso casa,
un sussurro
sulle spalle che m’ hanno portato
da sponda a sponda.
Non conto gli anni
che basta questa ciocca
nata più chiara
con la luna di ieri
come bambina uscita dal bagno
cristallo su soglia di cielo.

Prima delle stagioni
senza sorgere senza tramontare
col tempo ancora buono
fuso ai vetri delle finestre.

Non t’ impaurisse
questa parola di scisto e argilla
tenuta ferma in bocca
perché puro
rimanga l’angolo del tuo sguardo
mai sciolto da me fin dall’alba.

Goccia di latte turchino
vorrei
m’assaporasse sera
come ultima
come morte
prima che estate
si fermi dietro i reticolati.
E’ perché m’illumina
ancora l’ombra
e nel giardino non è sorda l’aria
al bruciare della foresta.

Prima, credi
molto prima
che le mie navi
prua non girino più
ai verdi aquiloni di Peter
e fra gote di notte
a fatica
intravedano porto d’isola
che di stella
di sicuro c’è.

Ma per le tue mani
sulla mia febbre,
i passi un po’ stanchi
che come madre m’hanno cullato
ore e giorni
quasi sulla porta di casa,
come regina arresa sì
chinerò il collo
non dirò ebrezza di sonno assoluto

a sigillare tutte le mie rose
prima che disadornino il giardino.


Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi