Pier Paolo Sciola
nella mano muta di denaro consonante

Vedi
Titolo nella mano muta di denaro consonante
Autore Pier Paolo Sciola
Genere Poesia      
Pubblicata il 19/08/2005
Visite 2013
Punteggio Lettori 50


in ferie dalla vita questo
si vorrebbe fare da chiunque
il sesso benedetto che reclama
dal bisogno quotidiano di parola
un gesto il minimo
di considerazione un culo privo
di rinculo un segno
gambe natiche tre peli messi
in croce a sopportare un dito non di più
si allunga a prendere corrente il foro doppio
accanimento umano il desiderio il sangue
d’acqua dolce volontà di esistere pugnare contro
questa morte solitaria che circondo
allegra tutti i giorni nella mano muta
di denaro consonante al palmo
il tuo la sete qui non fa notizia non ha mai
siamo sono senza mira il target questa freccia
che non ha piantare dove amore l’urlo
ingiusto questo dio distante libertino
indifferente siamo carne tu nemmeno
cosa sei ti pare una carcassa
non può portare dentro scariche pallottole
energia di canna
togliere smontare a salve lavorare
lo scottex dopo sa il peccato non rimandi
le mie dita conoscono a memoria debolezze
tu che vuoi parlare senza dico non si parla
con la morte o si combatte o ci
si arrende al massimo si stipula un trattato
di non belligeranza io sono è da una vita
che non sono
stati niente insieme mai


Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi