M. Gisella Catuogno
"E allora perché...?"

Vedi
Titolo "E allora perché...?"
Autore M. Gisella Catuogno
Genere Narrativa - Diario, Epistolare      
Dedicato a
King
Pubblicata il 27/05/2006
Visite 3921
Scritta il 27/05/2009  
Punteggio Lettori 80
“E allora perché mi hai fatto nascere?” E’ la frase che mi viene sempre in mente quando devo salutare un amico che si accomiata per il grande viaggio, quello che non ha bisogno del biglietto di ritorno.
Aveva quattro anni Giacomo, mio figlio, quando me la rivolse.
Eravamo al Cavo, nella casa dei nonni sul mare, ed era primavera. Intorno lo splendore di maggio rallegrava il cuore. Stavamo seduti sotto una pergola a due passi dall’acqua e dalle tamerici fiorite ed io avevo appena finito di leggergli una fiaba.
“Mamma, tutti muoiono? Anch’io devo morire?!”
Ruppe così l’incantesimo di quei momenti, quell’ illusione di pienezza vitale, quella momentanea pretesa di immortalità che a volte ci sfiora quando ci sentiamo in armonia con l’ambiente circostante e con noi stessi. Per un attimo mi mancò il fiato: ecco, anche lui sapeva, ne aveva piena coscienza, chissà da quanto ci rimuginava sopra. Non potevo mentirgli: me lo presi in collo, lo abbracciai forte e fingendo naturalezza perché non si accorgesse che la voce mi tremava: “Sì, amore, come i pini, la tartaruga che c’è in giardino…ma tra tanto tanto tempo…”

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi