Nicolina Carnuccio
la ginestra

Vedi
Titolo la ginestra
Autore Nicolina Carnuccio
Genere Narrativa      
Pubblicata il 21/01/2007
Visite 3935
Punteggio Lettori 20
La ginestra col profumo dolciastro e la veste smagliante era signora delle nostre colline.Mia nonna ne tagliava piccoli fasci e li



metteva a macerare nel fiume.Li fermava con sassi.
Dopo cinque o sei giorni toglieva i fasci dall'acqua e
ce li porgeva.Insieme con lei spogliavamo i rametti del loro vestito.Mettevamo da parte i rametti spogliati.
Erano morbidi e bianchi.All'aria e al sole diventavano
duri e potevano servire per accendere il fuoco o per
farne cestini.Con mazze di legno pestavamo su pietre
il verde tolto ai rametti fin che diventava morbida stoppa.
Sciacquata a lungo e poi stesa al sole la stoppa perdeva
il colore verdastro.D'inverno mia nonna la filava col
fuso e poi la tesseva al telaio per farne tovaglie e
lenzuoli.


Finita l'estate,ai primi freddi,mia madre diceva
apprensiva:
-Arrivau u capitanu de mali vestuti!-
Avevamo un piccolo gregge che a maggio era stato
tosato.
La sera al braciere al lume a petrolio mia madre
intrecciava maglioni di lana.
Nei posti di mare basta un maglione di lana per ripararsi
dal freddo.




Con le prime piogge la terra si ammorbidiva e le lumache
affioravano.Con in mano panieri di canna salivamo
sulle colline di terreno argilloso.Scivolando ogni
tanto sulla creta bagnata cercavamo con attenzione:
le lumache si mimetizzano col colore del terreno
argilloso.Andavamo lentissimamente cantilenando:
"O Madonna do lambò mustramila na cucchja mò,mustramìli
tutti a mmia ca ti dicu n'avemmaria".Ne trovava di più
chi riusciva a tenere gli occhi sempre fissi al terreno.
Tornavamo a casa stanchi del girovagare.Mia madre poneva
le lumache in un pentolone e le lasciava un paio di
giorni a "purgare".Poi le cucinava con aglio,pomodoro,
origano e peperoncino.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi