Donatella Mei
Tesoro, no

Vedi
Titolo Tesoro, no
Contiene DVD dello spettacolo Tesoro, no.
Autore Donatella Mei
Genere Cabaret poetico      
Pubblicata il 25/02/2008
Visite 13423
Punteggio Lettori 25
Editore Liberodiscrivere® edizioni (STUDIO64 srl Genova)
Collana Il libro si libera  N.  39
ISBN 978-88-7388-167-4
Pagine 76
Prezzo Libro 15,00 € PayPal
Contiene DVD dello spettacolo Tesoro, no. Quella di Donatella Mei è una poesia femminile comica. Tutto risolto con questa definizione? Mica tanto, perché quei tre aspetti non stanno affatto tranquillamente insieme.



Francesco Muzzioli




Libri come questi di Donatella Mei, piccoli e pieni di grazia sbarazzina, ma anche di graziose trappole e di allettanti insidie, a cui non resisti, è assai frequente che tengano nella loro casa un minuscolo bestiario.





Marcello Carlino

Tesoro, no



Tesoro no, non te la do

e lo so che ti sorprende

tu sei più giovane, un uomo

attraente e io dovrei essere

felice

di venire a letto con te

è una grazia divina!

Anche un luogo comune però

e io sarò forse un luogo

piuttosto frequentato ma

comune no!!! Non lo sono mai stata.

Dunque spero di non perdermi

granché, ribadendo proprio a te

che io no, no e poi no

io a te non te la do.







Trilogia d’amore




MI VESTO E MI TRUCCO DI TUTTO PUNTO ANCHE SOLO PER TELEFONARTI

Forse non l’hai notato

però in tua presenza

sbatto contro ogni cosa,

anche contro l’assenza.

Cammino sgangherata

sbando a desta e a sinistra

non so quello che dico

mi cade la minestra.

Tu mi vedi distratta,

poetica, o geniale,

io mi sento confusa

e ho voglia di caviale.

Ho lividi dappertutto

brividi soprattutto,

Tu no, non ci fai caso,

perciò sono fortunata

non sarà che per caso

mi sono innamorata?





VACANZE SEPARATE O PASSIONE CELLULARE

Tra le spumeggianti onde

e le sculettanti bionde

mentre affondi nella sabbia

col timore della scabbia

mi pensi? ti penti?

Quando a sera su in pineta

ti controlli la pelata

e sul mare non c’è linea

solo corpi con la Nivea

che ti colga uno tsunami

mi ami? mi ami?

<>

Ti travolga uno tsunami

mi chiami?





STUPORI POSTUMI

Io ti desideravo

felice cucinavo

dormivo nel tuo letto

mi chiedo come ho fatto

eppure io ti amavo

così, teneramente

come fossi un parente

come si ama un demente

come si ama un marito

quando ci ha il giradito.

Ti amavo, e questo è un fatto…

ma come cazzo ho fatto!

Quella di Donatella Mei è una poesia femminile comica. Tutto risolto con questa definizione? Mica tanto, perché quei tre aspetti non stanno affatto tranquillamente insieme.

Francesco Muzzioli


Libri come questi di Donatella Mei, piccoli e pieni di grazia sbarazzina, ma anche di graziose trappole e di allettanti insidie, a cui non resisti, è assai frequente che tengano nella loro casa un minuscolo bestiario.

Marcello Carlino



Contiene DVD dello spettacolo Tesoro no, non te la do.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi