Nicolina Carnuccio
mio padre narrativa-biografia

Vedi
Titolo mio padre narrativa-biografia
Autore Nicolina Carnuccio
Genere Musica      
Pubblicata il 05/03/2008
Visite 3566
Punteggio Lettori 10
Mio padre era un uomo facile all'ira e al perdono,al riso ,alla burla,al pianto quando aveva bevuto.Attaccava con mia madre furibondi litigi per cose da poco;le sue ire però si placavano in breve e tornava a mia madre salendo le scale di casa a tre gradini alla volta per raggiungerla in fretta e raccontarle qualcosa.Mio padre ci ha amato quanto ci ha amato mia madre ma i loro silenzi dopo rimproveri o busse ci pesavano molto,avremmo voluto pure parole pacate e carezze.Allora però si diceva che "mazzi e panelli fannu i figghji belli" e che i figli bisogna baciarli nel sonno.
Mia madre credeva al malocchio e al malaugurio:portava una mano dietro la schiena e con le dita faceva corna se qualcuno guardava ammirato la nostra buona salute o il buono stato dell'orto e dei nostri animali.Rabbrividiva al canto della civetta:l'aveva sentita cantare prima che morisse un mio zio nell'ultima guerra.
Per me e i miei fratelli malocchio e malaugurio erano favole ma avevamo paura dei morti:mio padre e mia madre raccontavano che tanti li vedevano o li avevano visti.La sera col buio giocavamo a farci dispetto urlando:uh,uh,uh,i morti! i morti! Si correva da mia madre e mio padre tra i pianti dei più piccini.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi