Luigi Romolo Carrino
Vincent e la luce

Vedi
Titolo Vincent e la luce
Autore Luigi Romolo Carrino
Genere Poesia      
Pubblicata il 02/06/2008
Visite 4243
Punteggio Lettori 103
Vincent e la luce

Nel giorno che incombe è tempo di alzare la testa
che lo sai che la faccia mi giro mi dolgo mi giro
che la faccia mi pento mi vòlto di tutto, lo sai,
del giorno che pure abbandona lo sguardo alla Terra

Imparo, da quel tuo declinare manco, quel tuo seme
spento nel giorno che stanco soccombe e imparo
il tuo zenit di gioia nel punto più alto del vento
nel flesso più ampio del collo, che flette d’orgoglio.

Per noi, figli di girasoli, impazzisce pigra la luce:
per noi orfani del Sole quel buio declinare stanco
sfianca e torna a salvarci come inchino alla madre
del mondo.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi