Luigi Romolo Carrino
Tableau dell’abbandono. Rumori primordiali.

Vedi
Titolo Tableau dell’abbandono. Rumori primordiali.
Autore Luigi Romolo Carrino
Genere Poesia      
Pubblicata il 07/07/2008
Visite 4337
Punteggio Lettori 29
Qui, con le madri di vetro nel petto
il sangue cammina palindromo e sfatto
dentro parole pazze di desiderio.


Nei respiri sconcertati d’anima
(guasta), io numeravo i suoni rotti
(avevi un sogno) per barriere altre
- piccoli, a pezzi interrotti - di gioia.
Tu ostentavi il giorno. Al sole discreto
bruciavi la metà del tuo seno orgoglioso
offerto in memoria di me, azoto passato.

Eri sulla porta anidride muta. Io un fiato:
“Resta. Ti prego, rimani qui ancora”.
Zitta soffocavi il mio dire rappreso.

Offeso il primo pianto, mio alfabeto d’aria,
la mia bocca proclamata non baciasti più
di me che tremai il sole, madre mia herpes d’amore.

Qui restiamo, idrogeni figliati. Nel nostro primo rumore.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi