M.Gregorini-S.Losso
Brazilians

Vedi
Titolo Brazilians
Autore M.Gregorini-S.Losso
Genere Fotografia      
Dedicato a
Ai nostri meravigliosi amici brasiliani: Aldo e Giuliana, Angela e Ronaldo, Dri, Alessandra e Nelson.
Pubblicata il 09/07/2008
Visite 9414
Punteggio Lettori 10
Editore Liberodiscrivere® edizioni
Collana Alogenuri  N.  3
ISBN 978-88-7388-186-5

[...] Nei brasiliani c’è la luce del sole. Le miserie, i problemi e i conflitti possono sempre annegare in una battuta, in un passo di danza, in un motto di spirito.

Non per niente il Brasile è forse l’unico paese al mondo che è giunto prima all’unità, poi all’indipendenza e infine alla democrazia senza imponenti rivoluzioni o gravi spargimenti di sangue. Tutto si aggiusta e si compone, dice l’indole brazileira.


Guarda l'anteprima sfogliabile del libro

Essere brasiliani è una fede. Dal nordeste arido e povero fino alle regioni del sud bianco e industrioso, dalle umide foreste amazzoniche alle spiagge assolate di Rio, gli abitanti di questo straordinario paese si riconoscono tutti, con abnegazione totale, nella bandiera verdeoro della federazione.
A dispetto della grande varietà etnica tutti parlano la stessa lingua, seguono un sistema di valori che li avvicina e abitano in una regione molto vasta ma assai omogenea.
Il meltin’pot che si può osservare nelle grandi metropoli come Sao Paulo, Rio de Janeiro e Salvador de Bahia rivela una coesione naturale. Le differenze sociali esistono eccome, certo, ma sono la ricchezza e il censo a dettarne le regole, non i tratti somatici. Neri discendenti dagli schiavi angolani, portoghesi bianchi eredi dei colonizzatori, europei di varia provenienza emigrati a più riprese, pronipoti di contadini giapponesi importati, indios autoctoni, boliviani, argentini, mulatti, meticci, creoli danno vita ad un armonioso arcobaleno di volti e colori.
Da un punto di vista caratteriale ciò che accomuna maggiormente i brasiliani è la disponibilità al sorriso. Non c’è landa desolata, barrio malfamato, quartiere elegante, via della città in cui il sorriso, il gioco, lo scherzo benevolo non siano vincenti. Se vuoi aprire il cuore di un brasiliano devi farlo ridere e saper ridere tu stesso. Lui ti seguirà automaticamente e si farà in quattro per te.
Forse una terra generosa ha donato loro il gusto della vita; quelle estati infinite, quel clima mite e godereccio hanno impresso nel loro DNA qualcosa di indelebile. Nei brasiliani c’è la luce del sole. Le miserie, i problemi e i conflitti possono sempre annegare in una battuta, in un passo di danza, in un motto di spirito.
Non per niente il Brasile è forse l’unico paese al mondo che è giunto prima all’unità, poi all’indipendenza e infine alla democrazia senza imponenti rivoluzioni o gravi spargimenti di sangue. Tutto si aggiusta e si compone, dice l’indole brazileira.
Dei nostri viaggi nella terra di Amado, De Moraes, Pelè e Ayrton Senna, prima di ogni altra cosa ci è rimasto il ricordo di tanti esseri umani coraggiosi, che affrontano il domani con leggerezza e ottimismo, nonostante le loro condizioni talvolta non siano delle migliori . Per questo abbiamo cercato di rappresentare l’essenza profonda di un popolo affascinante attraverso una galleria fotografica di personaggi delle più varie estrazioni. La poesia e la bellezza di questa gente emerge infatti dagli intensi sguardi e dal sorriso radioso che sanno offrire a chiunque lo desideri.
Maurizio Gregorini

[...] Nei brasiliani c’è la luce del sole. Le miserie, i problemi e i conflitti possono sempre annegare in una battuta, in un passo di danza, in un motto di spirito.

Non per niente il Brasile è forse l’unico paese al mondo che è giunto prima all’unità, poi all’indipendenza e infine alla democrazia senza imponenti rivoluzioni o gravi spargimenti di sangue. Tutto si aggiusta e si compone, dice l’indole brazileira.


Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi