M. Gisella Catuogno
Aspettando il rientro

Vedi
Titolo Aspettando il rientro
Autore M. Gisella Catuogno
Genere Parole in Libertà      
Dedicato a
lle attese
Pubblicata il 19/07/2008
Visite 3437
Scritta il 19/07/2009  
Punteggio Lettori 40
La stanza misura sei passi in larghezza
e dieci in lunghezza
qualche mattonella è sciupata
l’infradito comprato alla coop
è comodo e silenzioso
non rischia di svegliare gli altri.
Tra i sensi è l’udito
a farla da padrone:
tutto concentrato sul suono
della chiave che non gira;
lo sguardo invece è basso
e cerca d’ignorare il chiarore
del giorno che si fa strada
tra le imposte socchiuse.
Le sinapsi non conoscono
altre connessioni
che la percezione del rischio
in agguato, là fuori.

Rimpianto di veglie lontane:
latte, pannolini
il sonno che azzanna
ma tu nella culla
gorgheggi infiniti
occhi sgranati sul mondo

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi