M. Gisella Catuogno
Stelle frante

Vedi
Titolo Stelle frante
Autore M. Gisella Catuogno
Genere Poesia      
Pubblicata il 05/05/2010
Visite 3023

 

Stelle frante
 
Non mi nascondo la vanità del vivere
la sua fragilità di vetro di cristallo
la brevità di volo di farfalla
l’impronta lieve
appena sagomata
che resterà di noi
a chi toccherà
di vivere a sua volta
e penserà di nuovo
a quella vanità.
 
Non un filo d’erba
un grappolo di glicine
un sospiro di vento
un tremolio di mare
nell’alba appena desta
cambieranno di forma
intensità colori incanto.
 
E in ogni luogo
la bramosia di vita
colmerà di verde
 i fossi a primavera
feconderà nei nidi
 le uova degli uccelli
fiorirà i grembi
d’attesa e di speranza.
 
Perché la vita è questo
germogliare instancabile
e precario:
 
appena il tempo
 
di alzare gli occhi al cielo
 
e perdersi
 
nella luce
 
delle stelle frante.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi