Cássio Junqueira
Só poesia

Titolo Só poesia
Autore Cássio Junqueira
Genere Poesia      
Pubblicata il 09/05/2010
Visite 14133
Editore Liberodiscrivere® edizioni
Collana Nuda Poesia  N.  33
ISBN 9788873882817
Pagine 318
Note BILINGUE PORTOGHESE ITALIANO
Prezzo Libro 16,50 € PayPal

Dracena e Junqueirópolis sono i luoghi dell'infanzia di Cássio Junqueira. Nella prima il poeta viene alla luce il 18 agosto 1975, con un singolare augurio alla felicità implicito nel significato del toponimo. Nella seconda egli trascorre l'infanzia e l'adolescenza assecondando con sempre maggiore trasporto la curiosità per la letteratura e in particolare per la forma poetica. Si nutre di poesia Cássio Junqueira, della poesia “alta” brasiliana e europea. Molto presto inizia a scrivere e a pubblicare testi poetici. I temi dominanti sono quelli universali: il dolore, la nostalgia, l'amore, la morte, la ricerca di Dio, la solitudine, la felicità.

sembra felicità, / sembra tristezza, / sembra allegria, / sembra che faccia male, / fa tanto piacere, / sembra che faccia paura, / sembra che stanchi, / sembra sia tutto / ed è solo amore.
Con versi semplici che cantano l'amore puro, umano o divino, la voglia di libertà o di silenzio, il senso di gioia o di smarrimento, il poeta sa toccare le corde del cuore, accendere sentimenti ed emozioni, elevare verso il trascendente.

Sulla traduzione

 Il mito dell'intraducibilità della poesia, malgrado i dibattiti e le differenti opinioni sulla questione, è tuttora vivo. Fa molto discutere anche il fatto che solo i poeti possano tradurre i poeti.  Sta di fatto che tradurre poesia, nell'ambito della traduzione letteraria, rappresenta una sfida ancora maggiore. Valgono i concetti teorici e pratici che coinvolgono le categorie dell'interpretazione, dell'intertestualità, dell'interculturalità, della decodifica e ricodifica del testo letterario, ma non solo. In poesia devono prendere il sopravvento il ritmo, il tono, la musicalità del testo originale. Si può dare alla poesia una differente forma fisica, poiché non esistono corrispondenze semantiche precise o forme sintattiche parallele; fondamentale, tuttavia, è non alterarne la forma spirituale. Trasferire da una lingua all'altra significa operare una serie di modifiche, alterazioni: i versi possono subire dilatazioni o limitazioni. La musica di una strofa, la suggestione di un verso sono affidate al movimento ritmico, al gioco degli accenti, alle pause fra un termine e l'altro. Sta alla sensibilità del traduttore riconoscere questi elementi e fare in modo che lo scarto, nel passaggio dall'originale alla lingua d'arrivo, sia il più piccolo possibile, attraverso strategie che rimandano alla scelta di un sinonimo, alla ricerca di un'assonanza, all'accentazione di una parola. Questo processo presuppone un rapporto dinamico e dialogico con il prototesto.

Come si è visto, sono molte le dimensioni di una poesia. Se fra le caratteristiche poetiche di Cássio Junqueira spiccano le immagini, i concetti, le allusioni, le suggestioni, il suono,  particolarmente importante è in lui la punteggiatura. Essa non è mai muta, è parte del discorso, non crea un vuoto, ma piuttosto un'enfasi. Per rendere merito allo stile dell'autore, sia pure nella consapevolezza della difficoltà della riuscita, il mio testo ha cercato di rimanere vicino a ogni elemento semantico o formale, a ogni pausa o sospensione sia di immagini che di sensazioni espresse dal poeta. In questo dialogo con l'autore, che, in definitiva, è il lavoro di traduzione, ho avuto sempre presente il compromesso fondamentale fra il rispetto e la fedeltà all'originale e la necessità di scorrevolezza del testo tradotto.

 Amina Di Munno

vontade de ficar triste

 

 

às vezes me vem, de repente,

uma vontade de ficar triste...

tudo vai ficando sem importância...

eu mesmo vou ficando sem importância...

e de repente eu estou mais feliz

do que estava antes.

 

é como se o tempo parasse

para que eu pudesse respirar profundamente...

e eu respiro profundamente...

e a minha tristeza se enche de esperança...

e a minha vida fica cheia de felicidade

novamente.

 

 

voglia d’esser triste

 

a volte mi viene, improvvisa,

una voglia d'esser triste...

tutto diventa senza importanza...

io stesso divento senza importanza...

e d'un tratto mi sento più felice

di prima. 

 

è come se il tempo si fermasse

per farmi respirare profondamente...

e io respiro profondamente...

e la mia tristezza si riempie di speranza...

e la mia vita è piena di felicità

nuovamente.

 

 

 

 

 

hoje eu só quero o silêncio, dentro e fora

de mim.

não posso querer mais nada.

não sei querer mais nada.

 

 

 

oggi voglio solo il silenzio, dentro e fuori

di me.

non posso volere altro.

non so volere altro. 

 

 

 

saudade

 

distante de tudo e perto de você

 

 

 

saudade

 

lontano da tutto e vicino a te

 

 

 


presentes

 

a poesia me devolve o ar

e o ar me devolve à vida.

 

regali

 

la poesia mi restituisce l'aria

e l'aria mi restituisce alla vita.

 

 


todas as coisas e eu

 

tem dias em que eu quero ser

apenas eu,

sem a confusão das coisas acontecendo

fora de mim.

eu sem todas as coisas,

todas as coisas sem mim,

todas as coisas e eu.

 

tutte le cose e io

 

ci sono giorni in cui voglio essere

semplicemente io,

senza il trambusto delle cose che avvengono

fuori di me.

io senza tutte le cose,

tutte le cose senza di me,

tutte le cose e io.

 

 

 

aos poetas

 

obrigado, fernando,

pelas horas de desassossego.

obrigado, campos.

obrigado, caeiro.

 

ai poeti

 

grazie, fernando,

per le ore di inquietudine.

grazie, campos.

grazie, caeiro. 

 

 

amor próprio

 

eu amo tudo o que há em mim:

tristezas, alegrias e a dor de existir.

 


amor proprio

 

amo tutto quel che c'è in me:

cose tristi, allegre e il dolore d’esistere.

 


 


voltar para casa

 

gosto de estar sozinho,

inacessível a todos os pensamentos,

completamente isolado.

 

ser apenas o que em mim sou eu.

 

tornare a casa 

 

mi piace essere solo,

inaccessibile a tutti i pensieri,

del tutto isolato.

 

essere solo quel che in me sono io. 

 

 


quero ser livre

 

não me coloquem nada

que eu não possa tirar,

que eu enlouqueço.

 

nem com as marcas eu fico.

 

por isso, às vezes,

eu viro cinzas

e renasço.

 

eu quero ser livre.

 

voglio essere libero

 

non mettetemi nulla

che non possa togliermi di dosso,

ché impazzisco.

 

non tengo nemmeno ai segni.

 

per questo, a volte,

divento cenere

e rinasco.

 

voglio essere libero. 

 

 

quando eu morrer

 

quando eu morrer

e revirarem as minhas coisas,

vão encontrar alguém

que não se conhecia,

mas que tentava.

 

talvez encontrem coisas

que levem a você.

 

 

quando morirò

 

quando morirò

e cercherete fra le mie cose,

vi imbatterete in qualcuno

che non si conosceva,

ma che ci provava.

 

forse troverete cose

che porteranno a te.

 

 

 

o grande amor

 

eu não procuro uma pessoa,

procuro um sentimento,

que há em mim

e que se esconde.

 

 

il grande amore

 

non cerco una persona,

cerco un sentimento,

che è in me

e si nasconde. 

 

 

 

 

 

como a gente pode

ser tão cruel

quando ama?

 

o homem reage mal à dor.

 

 

come si può

essere così crudeli

quando si ama?

 

l'uomo reagisce male al dolore. 

 



a liberdade

 

a liberdade, para mim, é um dom de Deus

e, como todos os outros, é inalienável.

 

às vezes, quando me liberto,

fico triste, vazio...

 

com aquela tristeza que antecede

a felicidade.

 

la libertà

 

la libertà, per me, è un dono di Dio

e, come tutti gli altri, è inalienabile.

 

a volte, quando sono libero,

mi sento triste, vuoto...

 

di quella tristezza che precede

la felicità. 

 

 

 


ser tudo

 

 

sou o que sou

e, sendo o que sou,

sou tudo.

 

tenho todas as coisas em mim

e é isso que me liga ao mundo,

nada mais.

 

como toda a gente.

 

essere tutto

 

sono quel che sono

e, essendo quel che sono,

sono tutto.

 

possiedo tutte le cose in me

e questo mi lega al mondo,

null'altro.

 

come tutti. 

 

 

 

 

solidão é esse vazio que me corrói por dentro.


la solitudine è questo vuoto che mi corrode dentro. 

 

 

 

vontade de ir embora

 

a minha vontade de ir embora

não é maior do que a de ficar,

mas ela é a que se impõe.

 

é que eu não suporto

ficar muito tempo

perto das pessoas que eu amo demais...

 

dói.

 

nem tampouco eu me distancio...

 

dói.

 

... um dia, eu fico.

 

 

voglia di andare via

 

la mia voglia di andare via

non è più grande di quella di rimanere,

ma è quella che si impone.

 

non sopporto

di rimanere a lungo

accanto alle persone che amo tanto...

 

mi fa male.

 

e nemmeno me ne allontano...

 

mi fa male.

 

… un giorno, rimarrò. 

 

Dracena e Junqueirópolis sono i luoghi dell'infanzia di Cássio Junqueira. Nella prima il poeta viene alla luce il 18 agosto 1975, con un singolare augurio alla felicità implicito nel significato del toponimo. Nella seconda egli trascorre l'infanzia e l'adolescenza assecondando con sempre maggiore trasporto la curiosità per la letteratura e in particolare per la forma poetica. Si nutre di poesia Cássio Junqueira, della poesia “alta” brasiliana e europea. Molto presto inizia a scrivere e a pubblicare testi poetici. I temi dominanti sono quelli universali: il dolore, la nostalgia, l'amore, la morte, la ricerca di Dio, la solitudine, la felicità.

sembra felicità, / sembra tristezza, / sembra allegria, / sembra che faccia male, / fa tanto piacere, / sembra che faccia paura, / sembra che stanchi, / sembra sia tutto / ed è solo amore.
Con versi semplici che cantano l'amore puro, umano o divino, la voglia di libertà o di silenzio, il senso di gioia o di smarrimento, il poeta sa toccare le corde del cuore, accendere sentimenti ed emozioni, elevare verso il trascendente.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi