Maldola Rigacci
PRIMO VERE

Vedi
Titolo PRIMO VERE
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia - Amore      
Pubblicata il 21/01/2011
Visite 2779
 
 

 

 

 

 Dici

ti sono porto d'estate e

mi accoglie laccio d'oscurità

ad abbagliare le tue parole

dici

mia erba di greto e

mi fluisce al corpo arreso

liquido sconfinamento

di un sarò,

parole troppo nuove alla brinata

sorda dell'inverno,

che muoiano quiete

e le racconti al tempo verde

che scenderà scalzo alla radice.

 

Sono

erba di greto

da sradicare,frangere,lisciare

sul dorso morbido

dell'ora che si imbianca appena.

 

Sfumature d'esistenza

battito d'archi e lampi.

Nasco nella dimenticanza,

in questo bacio

che se ne sta zitto

e m'abbandona serrata a gesti

come strada leggera.

Non so cosa indossare,forse

una piazza di gelsi rossi

e ridere del mio passo

un pò spergiuro.

 

Vieni a disperdermi di me

strappami i versi che trovi

in questa stanza accesa.

Non è sangue la terra,sai

e tu arrivi con i frutti negli occhi,

uccelli dentro la voce,

arrivi

con gli alberi aperti.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi