Maddalena Leali
Lacrime usate

Vedi
Titolo Lacrime usate
Autore Maddalena Leali
Genere Poesia      
Pubblicata il 24/02/2011
Visite 2969

Non serve

in tempo di guerra

piangere ancora:

basta scavare

con le unghie la terra.

 

Graffiate spellate scorticate

prima

le guance

dove già rotolarono

le lacrime degli avi.

Nulla di nuovo:

è abitudine

piangere in tempo di guerra.

Non serve sprecare dolore:

non compro non vendo  non presto:

raccatto gli occhi di mio padre

gli occhi di mia madre

gli occhi dei vecchi ormai vecchi

costretti di nuovo a guardare

mi chino al loro cospetto

e mi lascio irrorare:

lacrime

lacrime corrose

lacrime lise

lacrime aduse

lacrime da gettare:

in fondo ancor buone

come sdrucito cappotto

più volte rivoltato

che ancora si porta

ancora si sopporta

e intanto

si aspetta una svolta

inutile attesa mai tolta.

 

23 febbraio 2011                     Maddalena Leali

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi