Ida Acerbo
Luna

Vedi
Titolo Luna
Autore Ida Acerbo
Genere Poesia      
Pubblicata il 21/03/2011
Visite 2780

Nell'oscurità limpida e calma guardo il cielo bagnato dai raggi argentei di una luna incredibilmente grande e luminosa.

 

Dolce è il respiro 

di notte tiepida

in imminente primavera.

 

Lievi sono i ricordi

che il buio ha sopito

ma non cancellato.

 

Affiorano come

farfalle notturne

e riempiono l'anima

 

di intriganti suggestioni.

Eppure l'autunno

della vita è giunto

 

grigio ma non

dolente sfumato

ma non incolore.

 

Improbabile profumo

di giovinezza riempie

l'animo per troppo

 

tempo insensibile a

emozioni e fremiti.

So che questo

 

raggio di speranza

si perderà presto in

incredibile plenilunio.

 

Sorrido all'astro

d'argento e godo

della sua luce

 

trasparente che

a breve svanirà

nell'inesorabile

 

trascorrere del tempo.

Non importa.

Stanotte mi è

 

stato donato

un frammento

sereno di futuro.

 

Grazie luna!

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi