Ida Acerbo
Quadrifoglio

Vedi
Titolo Quadrifoglio
Autore Ida Acerbo
Genere Poesia      
Pubblicata il 15/04/2011
Visite 2612

Belli erano i

prati coperti

di erba e di

primule. In

variopinto stupore

scoprivo ogni giorno

 

fiori nuovi. Sinfonia

di bianco, azzurro

e giallo a giocare

con la frescura

di steli tenui.

Ora corolle recise

 

da falce impietosa

giacciono sul terreno

per lasciar posto

a nuove fioriture.

In un angolo del

prato scorgo un

 

lembo di terra

coperto da trifogli

appena sbocciati.

Sono germogli freschi 

ma uno spicca

eretto lo stelo

 

quattro i petali....

Un quadrifoglio

per le ombre

di un passato che

non voglio dimenticare.

 

Un quadrifoglio per

un presente incerto

confuso denso di

lacrime e sorrisi.

Un quadrifoglio

per l'affetto di

 

chi mi è vicino

anche se il tempo

corre su binari

paralleli e duro

è sopportare le

necessarie lontananze.

 

Un quadrifoglio

per gli amici lontani

voci e parole che

rendono le ore

sature di sorprese e 

lievi come piume

 

 

le distanze in oblio

immemore dello

spessore del tempo.

Un quadrifoglio per le gioie

che mi concederà ancora

la vita prima del sonno.

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi