Ida Acerbo
Torrida è la notte

Vedi
Titolo Torrida è la notte
Autore Ida Acerbo
Genere Poesia      
Pubblicata il 12/07/2011
Visite 2504

Umido di sudore

offro il viso

all'oscurità della notte.

 

Inutilmente cerco ristoro

in illusione di

brezza ma il caldo

 

è una cappa

che schiaccia i pensieri

annulla i desideri

 

in vortice rovente

di fremiti presagio

di un'alba incolore.

 

Improvvisa è la saetta

che guizza all'orizzonte

cupo il rombo del tuono

 

infrange il silenzio.

C'è attesa nell'aria

un temporale lontano

 

invia refoli lievi.

Non più calma di vento

il respiro si fa profondo

 

il viso è asciutto

la notte ancora

rovente mi parla

 

di albe lontane.

Rivedo antiche foglie

sorridere alla luce

 

cristallina del giorno.

Nella mano protesa

verso l'alto tremano

 

i colori dell'arcobaleno.

L'illusione di pioggia ha

lavato i fantasmi.

 

Guardo intorno.

Gli occhi velati

di lacrime dolci

 

bagnano i ricordi

in pianto sommesso.

Sono libera.

 

 

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi