Maldola Rigacci
IL CANTO DELL´AMORE DISUBBIDIENTE

Vedi
Titolo IL CANTO DELL´AMORE DISUBBIDIENTE
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia - Erotica      
Pubblicata il 11/09/2011
Visite 2616

 

 



Copri il mio viso disubbeidiente,
cela la bocca
d'una tua canzone
per piantare ancora in me
il tuo grido.
Non ti dico
la mia voglia d'arcangeli chiari
alle fronde di tutte le mie ore .

Tienimi
alla terra che sei,
alla terra d'acque dense, 
io che sono bianca medusa
che solo alla tua riva
consuma la sua trasparenza.

Battezzami
d'una eucarestia
che mi fonda su letti
di rosse salamandre.
Che non ti dica i respiri
che tu mi naufraghi

intensi e aspri
come di casta strana.
Ti incontro all'alba,
nuda riconoscimi,
in te mi bagno
come pioggia al salice.
Impallidiscimi,
scuriscimi 

ormai
tuo magma,
ardimi occhi,
creami sangue
su schiena e fianchi,
strinata la bocca
d'ogni tuo futuro.
Asciuga
tutti i miei corsi disubbidienti,
chè al crepuscolo
ti riconosca
infine
  •  

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi