Ida Acerbo
Fantasmi

Vedi
Titolo Fantasmi
Autore Ida Acerbo
Genere Poesia - Introspettiva      
Pubblicata il 24/09/2011
Visite 2177

A volte nella vita è necessario guardare in faccia la realtà evitando di rifugiarsi nella poliedrica gamma di ipotesi che l'incertezza suggerisce. Quanto più tormentosa tanto più lunga e inutile è la dilazione che imponiamo a noi stessi.

 

 

Credevo di avervi

relegato negli angoli

scuri della memoria

 

credevo che la vostra

presenza fosse

solo ombra innocua

 

di esile stelo

in caldo sole

di limpido giorno.

 

Siete tornati

subdoli striscianti

come serpi che

 

attendono momento

per infilare piccoli

denti aguzzi dove

 

la carne è tenera.

Di voi non ho

paura. E' facile

 

per me che vi ho

avuto accanto

per anni convivere

 

con imponderabile

minaccia come

cacciatore accetta

 

ipotetica presenza

di belve fuori dal

recinto della riserva.

 

E' la vostra presenza

che ormai non sopporto.

Sapete come dissipare

 

serenità dell'attimo

come inquinare

lucidità di pensiero

 

con torbidi sospetti

come rendere ipotetici

progetti in atonia

 

di speranze e desideri.

Non voglio cadere nelle

maglie invisibili della rete

 

che avete teso

per annientare il tempo

in mille ossessive paure.

 

Cercherò il coraggio

di cogliervi nella

vostra misera realtà

 

ombre dell'ombra

fascino spurio degli

eredi della notte.

 

Riderò sul tormento

di cui siete portatori

sui dubbi instillati

 

per avvelenare

il quotidiano. Siete qui.

Voglio soltanto

 

guardarvi negli occhi

incurante del sogghigno

che increspa  le labbra.  

 

Solo quando accetterò

senza timore la vostra

sfida mentre luce

 

accecante abbaglia

e impedisce di vedere

saprò qual è la verità

 

duro è il confronto

con  realtà troppo

diversa dai sogni

 

troppo lontana da

serenità a lungo e

invano inseguita.

 

Venite spettri  della

notte. Attendo pronta

a combattere improbabile

 

lotta.  Sarò sola

ed è questo che

desidero in incertezza

 

di atroce sconfitta

o esaltante vittoria.

Sola! Con me soltanto

 

presenza immemore

di silenzio per

ricordare o dimenticare.

 

 

 

 

                                                                                                                                               

 

 

 

 

 

 

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi