Nicolina Carnuccio
cunticehru (´u porcehruzzu e ´a seculehra)

Vedi
Titolo cunticehru (´u porcehruzzu e ´a seculehra)
Autore Nicolina Carnuccio
Genere Poesia - Dialettale      
Pubblicata il 30/09/2011
Visite 3374

na seculehra

bicchijandu a nnu scifu

nci dissa ahru porcehru

mbiatu vui

cumpara

c'aviti cu vi duna

'e mangiara

e' sbolu ccà dde hrà

pemm'u nda trovu,

eh cara mia

nci diss ' 'u porcehruzzu

tu campi

quantu Diu ti distinàu

eu quantu vola l'omu

e ssempa pocu è

'u pagu caru 'su mangiara

ah si ffussa n'accehru

puru eu

e ccomu tìa

potissa sbolara.

 

una coditremola becchettando in un truogolo disse al maiale:beato voi ,compare,che avete chi vi dà da mangiare.le disse il maiale:eh,cara,tu campi quanto dio ti ha destinato,io quanto vuole l'uomo e sempre poco è,lo pago caro questo cibo,ah se fossi un uccello pure io e come te potessi volare.

i miei cunticehri non sono gran che, li scrivo  per esercitarmi a ricordare parole e frasi che non pronunzio e non sento pronunziare da più di 40anni.ringrazio chi li legge.nicolina carnuccio

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi