M. Gisella Catuogno
Le gemme del disincanto

Vedi
Titolo Le gemme del disincanto
Autore M. Gisella Catuogno
Genere Poesia      
Pubblicata il 22/10/2011
Visite 2494

Si spogliano i nostri rami

delle foglie accartocciate e secche:

sono i finti amici, i finti affetti

che credevamo eterni;

li avevamo dipinti

come fa l’autunno

delle sfumature più rare

- l’arancio che si spenge

nel marrone, il rosso

delle spremiture

preziose del tramonto-

 

Ma un giorno ai nostri piedi

scorgiamo mucchietti tristi

già consegnati ai ricordi

e non ce ne doliamo:

resta solo un sospiro sospeso

la puntura di spillo del disincanto;

ma gioiamo del nostro sguardo

finalmente nuovo e fresco

-come di guazza sul verde dell'erba-

della fierezza del tronco e dei rami

dentro cui la linfa scorre copiosa:

siamo pronti a sfidare l’inverno

preparando le gemme

per il prossimo marzo.

 

  

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi