Nicolina Carnuccio
luntanu arred i timpuni

Vedi
Titolo luntanu arred i timpuni
Autore Nicolina Carnuccio
Genere Poesia - Dialettale      
Pubblicata il 02/09/2012
Visite 2714

mona

chi ll'aria rifriscàu

luntanu

arred' i timpuni

vìju nu pocu  'e mara

na magarìa

chi nni tena ferma ahru braccuni

e nni leva ahri tempi

ch'era zzitehra

e "cciangìa e rridìa pe nnenta"

e hri chjanti e hri risi

eranu comu quandu

'a stessa cosa.

 

ora che l'aria è rinfrescata,lontano dietro le colline,vedo un poco di mare,una magia che mi tiene ferma al balcone e mi porta ai tempi di quand'ero bambina e piangevo e ridevo per niente e i pianti e le risa era come se fossero la stessa cosa. 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi