Ida Acerbo
Indifferenza

Vedi
Titolo Indifferenza
Autore Ida Acerbo
Genere Poesia - Introspettiva      
Pubblicata il 01/01/2013
Visite 2005

Guardo gli alberi

intorno bagnati

di nebbia gelata

 

una patina grigia

avvolge erba cespugli strade.

Immagini che

  

mi facevano fremere.

Ho amato sempre

i momenti in cui

 

le stagioni si offrono

 in esaltante tripudio

di calore o di gelo.

 

Guardo e non provo

niente. Il dialogo con

la natura si è infranto

 

senza ragione. Invano

cerco le emozioni

incontaminate che

 

mi facevano vibrare

quando godevo 

delle sfumature dei colori

 

accesi o tenui in indescrivibile

inno alla vita. Ora solo

indifferenza. Tutto quello che

 

vedo sembra aleggiare

in una dimensione 

a me estranea.

 

L'animo è silente. Le

mani di ghiaccio

gli occhi asciutti.

 

Solo il respiro in

sincronia con i palpiti 

del cuore mi dice

 

che sepolto in me

c'è ancora il desiderio

di rivere la magia

 

di un passato che

non ho ancora

imparato a dimenticare.

 

Ma l'indifferenza è

come un mantello cupo

che soffoca aneliti e speranze. 

 

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi