Maldola Rigacci
BACCANTE

Vedi
Titolo BACCANTE
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia - Amore      
Pubblicata il 27/04/2013
Visite 2326

 Baccante
con i pensieri a trecce di danza

su erbe buie di luna
Notturna
per quanto a spalancare cancelli 

su bisbiglio di pelle in fiore di vento


vieni
senza timore,
scendiamo nella vigna
che il vino ha nutrito di terra e sole,
cercheremo il profumo che mi insegni,
il gusto diverso fra noi,
ti racconterò gli anni buoni,
i raccolti cattivi,
i giorni che non sai fra i rossi come granato
e i sorsi pallidi come anemoni di marzo.


Schiuderò forse la veste
su grappoli gonfi di luce,
nella bocca un liquido a correre giù
come riverse ballerine
e saranno lampi e stagioni.
Vino dorato
che conosce i tuoi sogni e dove vanno.
Renderò il cuore
uguale a se stesso
per chi pur straniero mi amò
per chi mi ha ignorato.


Siediti e " guarda il calor del sole che si fa vino

 

("guarda il calor del sole che si fa vino"_ Dante_Purgatorio)

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi