Ida Acerbo
La voce di mia madre

Vedi
Titolo La voce di mia madre
Autore Ida Acerbo
Genere Poesia      
Pubblicata il 13/05/2013
Visite 2212

 

 

Entra il sole

dalle finestre.

Aria profumata

di verde inonda

la stanza. Dove

 

sono le brume

dell’inverno

le ombre della

primavera grigia?

La luce ferisce gli

 

occhi e rivela

spietata le rughe

sui volti stanchi.

All’improvviso

rivedo mia madre

 

in un’aura di luce.

Gli occhi verdi come

allora pieni di promesse.

Da lei sprigionava

intenso l’amore

 

per la vita. La

sorprendevo china

sul davanzale a

parlare con le piante

appassite. Sorridevo

 

incredula della sua

certezza di infondere

con la voce linfa

vitale in rami

ormai secchi. La

 

mia ansia di mordere

la vita strideva

con i petali spenti

dei malinconici fiori

che pur amava tanto.

  

Il tempo nella sua

fuga impazzita mi

aveva portato lontano

la  vita adesso

 era altrove ma

 

tornavo spesso nei

nei luoghi dell’infanzia.

Lei era sempre là ad

aspettarmi e io mi

perdevo nel calore

 

delle sue braccia.

Grande era la

gioia di rivederla

e non mi accorgevo

che i suoi occhi

 

avevano perso

quella luce intensa

che irraggiava

dai recessi profondi

dell’anima. Intuivo

 

 

che nascondeva

un’angoscia

segreta ma il suo

 sorriso bastava

ancora a riempirmi

 

di calore. Non volevo

capire, non volevo

accettare la sua

sofferenza. A me

bastava guardarla

 

e l’incanto dell’infanzia

si rinnovava puro

e incontaminato.

E lei soffriva in silenzio

e al dolore fisico

 

si univa la lacerante

certezza . Ha lottato

nel disperato tentativo

di regalarmi attimi

 di serenità. Quando

 

 l' ho vista pallida

immobile ho capito

 che dovevo affrontare

 il vuoto devastante

che aveva lasciato.

 

Qualche volta anch’io

indugio sul balcone

a guardare piante appassite

a volte parlo piano 

le foglie fremono e

 

ho l’illusione di

sentire da una

lontananza senza

confini l’eco magica

della sua voce.

 

Non mi sento più sola!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi