Ida Acerbo
16 novembre

Vedi
Titolo 16 novembre
Autore Ida Acerbo
Genere Poesia      
Pubblicata il 17/11/2013
Visite 1708

16 novembre

 

Un altro anno è passato!

Non credevo che il dolore fisico

fosse una lama che annienta

 

i pensieri. Intorno a me

si intrecciano brindisi.

Sguardi saturi di affetto

 

ma io osservo soltanto

gli occhi di mio figlio

e vi leggo apprensione.

 

Mi vede soffrire.

Forse si sta chiedendo

quanti giorni ancora

 

come questo. Sorrido

e sussurro a me stessa

che mi piacerebbe

 

vivere ancora e tanto

per ingannare il tempo

che scorre inesorabile.

 

Giorni, mesi, anni, non so

a me basta assaporare l'oggi

circondata dall'affetto di chi

 

mi è vicino con la segreta

speranza di vedere un

bimbo agitarsi nella culla

 

protendendo le piccole

mani alla vita. So

che è un'illusione ma le

 

speranze improbabili

rendono più luminoso 

il giorno e più dolci

 

le ore buie e solitarie

delle notti senza luna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi