M. Gisella Catuogno
Inverno

Titolo Inverno
Autore M. Gisella Catuogno
Genere Poesia      
Pubblicata il 24/11/2013
Visite 2003

 

 

Già ne intuiamo l’arrivo:

in punta di piedi

attraversa i boschi

e spoglia dell’ultima veste

gli alberi

arresi, col fiato sospeso.

Il cielo incombe

coi paramenti a lutto;

il mare è schiuma

e perpetua inquietudine.

I campi scuri

di zolle rimosse

proteggono il seme

al buio e al tepore.

Creature in letargo

abbracciate a se stesse

pazientano il ritorno

di cibo e calore.

Le cime si tingono di bianco

e quel candore

sembra una preghiera.

Il fuoco compensa

la brevità del giorno

fino alle prime stille

di nuova luce

a gennaio.

 

 

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi