Maldola Rigacci
EPIFANIA DI UNA NOTTE COME BIANCA

Vedi
Titolo EPIFANIA DI UNA NOTTE COME BIANCA
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia      
Pubblicata il 22/12/2013
Visite 1745

 

Fratello dei giorni senza tregua,

fratello...

fiamma alle mie dita,
la tua via rompe ora il passo degli abissi.
Un paese sei,
un paese senza chiavistelli
e la notte è come bianca.
Fratello
ho bussato alla tua porta,
camminavo alla ventura,
ma al tempo maturo,
in me affondando,
m'hai aperto come Figlio.

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi