Maldola Rigacci
LA SCONOSCIUTA DELLE LUNE LUCIDE

Vedi
Titolo LA SCONOSCIUTA DELLE LUNE LUCIDE
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia      
Pubblicata il 30/01/2014
Visite 1695

 Stupisce nella notte
la sconosciuta che divengo
che canta dove la memoria
finisce.
Mi bagno nei passi
degli angeli alle cuspidi
io
che lotto nel vento
dei mattini e mai
sono in excelsis ma al giorno
mi sanguina il freddo sulle labbra.

Stupisce nella notte
la donna che divento
quella delle lune lucide
su quel pieno mare
che mi s'imprime al volto
e prende il colore dei tuoi occhi.
E la mia voce nascosta
scorre viva
fino al mattino
perchè tu ne senta
forse profumo
come di fieno tagliato.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi