Paolo Castagnola
Uno sguardo oltre

Titolo Uno sguardo oltre
Autore Paolo Castagnola
Genere Narrativa      
Pubblicata il 29/11/2014
Visite 5795
Editore Liberodiscrivere® associazione culturale edizioni
Collana Spazioautori  N.  3538
ISBN 9788899137052
Pagine 100
Prezzo Libro 10,00 € PayPal

Trovo intrigante il fatto che ci siano persone che cercano di riflettere sulla vita, sulle emozioni, sulla speranza… E invito sempre i conoscenti a scrivere ciò che attraversa il loro cuore. L'amico Paolo ha preso molto sul serio questo invito consegnandoci, in uno stile personale e convincente, i suoi pensieri più intimi. Apprezzo la sua scelta di consegnarci un pezzo della sua anima perché, attraverso le sue riflessioni, possa riecheggiare in ciascuno di noi. 

Siamo compagni di viaggio in questa splendida e misteriosa avventura che è la vita ed è bello fermarsi ad ascoltare chi si racconta. 



Paolo Curtaz


Fine giugno 2014: non propriamente uno dei miei periodi migliori. Ne parlo ad un’amica che mi invita a trascorrere un fine settimana di incontri spirituali in un monastero di Pratovecchio. Accetto volentieri, confidando che mi farà bene; non andrà proprio così, anzi. In quell’occasione, però, faccio la conoscenza della fraternità di Romena e di don Luigi Verdi, il suo fondatore. Mi rivedo seduto su una panchina, in attesa della messa della domenica pomeriggio, stanco, triste, pieno di delusione. Il viaggio che mi aspetta per tornare a casa mette quasi paura. Decido di comprare un libro di don Luigi, “La realtà sa di pane”: diventerà il mio grande compagno di viaggio dell’estate, la dolce medicina delle mie ferite.

A fine luglio, come un soffio di vento improvviso, sento nascere forte il desiderio di scrivere facendo raccontare il cuore. In pochi giorni il desiderio diventa un’idea; il deserto e il vento di una vacanza a Fuerteventura fanno il resto: sull’aereo di ritorno metto su carta la traccia dei capitoli. 

Decido di passare gli ultimi giorni di ferie in Alto Adige, solo, tra i silenzi della montagna e la dolce accoglienza di un albergo benessere. Inizio a scrivere qui il 23 agosto, un giorno che per me non potrà mai essere come gli altri. Forse è un caso, forse no.

Trovo intrigante il fatto che ci siano persone che cercano di riflettere sulla vita, sulle emozioni, sulla speranza… E invito sempre i conoscenti a scrivere ciò che attraversa il loro cuore. L'amico Paolo ha preso molto sul serio questo invito consegnandoci, in uno stile personale e convincente, i suoi pensieri più intimi. Apprezzo la sua scelta di consegnarci un pezzo della sua anima perché, attraverso le sue riflessioni, possa riecheggiare in ciascuno di noi. 

Siamo compagni di viaggio in questa splendida e misteriosa avventura che è la vita ed è bello fermarsi ad ascoltare chi si racconta. 



Paolo Curtaz


Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi