Maldola Rigacci
23 FEBBRAIO

Vedi
Titolo 23 FEBBRAIO
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia      
Pubblicata il 22/02/2015
Visite 1285

Anche se sei cenere
e non più fiamma furiosa di sole
fiorisci il mio sangue
che mai senza te riposa
e sei il sorriso che increspa
l'onda
dove il mare alla terra s'arrende
e sei le foglie lucenti di rose
nella terra delle mie ore distese.
Così è il cuore
più potente di ogni cenere.
E quando altro non sarò
che una vecchia solitaria
tu ancora e sempre un re
nella mia giovinezza d'armatura lunare
E quando il tempo sarà
per entrambi compiuto
saremo voci
saremo note
saremo vento fra rime passato.
Così è il cuore
più potente di ogni cenere.

  • "Così è il cuore più potente di ogni cenere." ...se penso a Giordano Bruno, è nell´essere cenere , nessuno, la sola potenza... l´energia di trasformazione!
    Voto attribuito: 10
    oltre i limiti2 (22/02/2015 21:23:30)

  • Una poesia che sembra voler tradurre una profonda tristezza in amorosa rivalsa attraverso parole e immagini bellissime.
    Voto attribuito: 10
    Maury (22/02/2015 21:43:27)

  • Una poesia che affascina. Le immagini evocano sentimenti intensi, di una bellezza inesprimibile. Un caro saluto
    Voto attribuito: 10
    Pellegrina (23/02/2015 16:20:12)

  • trovo nel commento di Maury una spiegazione alla tua poesia; tradurre una profonda tristezza. E´ bellissima. ciao
    Voto attribuito: 9
    Santos Morena (27/02/2015 18:12:13)

  • Grazie a voi dei commenti :-)
    Maldola Rigacci (27/02/2015 18:33:01)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi