Maldola Rigacci
PICCOLO SAGGIO

Vedi
Titolo PICCOLO SAGGIO
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia - Introspettiva      
Pubblicata il 14/07/2015
Visite 1005

Piccolo saggio
che quieto stai
dell'orizzonte al limite
fra tanto cielo e tanto mare.
Che sorridi alle mie pene
e ne fai roseto
per il tuo giardino infinito.
Che tieni il sole alla tua destra
e luna chiudi in ferma carezza.
Piccolo saggio
che mi hai preso il pianto
e ne hai fatto fiumi
per i tuoi pianeti assetati.

Come da promessa
in questa tua piccola terra
sono giunta,
seme notturno,
tenere foglie
cresciute dalle mie carni segrete.

Se ne nutra
l’infinito giro dei tuoi astri.
Eccomi piccolo mio, mio piccolo
siedo al tuo cospetto
fra così poca terra e tanto cielo
e sorride ai tuoi respiri
la mia follia,
perché tu mi apra
il paese dove le fenici
vanno a naufragare d’amore
e bruciano
per sempre. M.R

  • la/mento
    Voto attribuito: 10
    oltre i limiti2 (18/07/2015 10:34:31)

  • Fa pensare molto, complimenti
    Voto attribuito: 9
    Silvarym (20/07/2015 11:45:37)

  • Un forte anelito all´infinitezza dell´amore
    Voto attribuito: 10
    Pellegrina (11/08/2015 10:13:10)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi