Maldola Rigacci
ARGENTATA ANDATURA

Vedi
Titolo ARGENTATA ANDATURA
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia - Amore      
Pubblicata il 15/01/2016
Visite 1364

Ho andatura argentata
Mentre cammino verso te
come fiaba incisa sotto le suole.
E mi carezzi
Quasi sbucciandomi pelle
Come fa il vento finchè
Non piega foglie e rami e fiori
vienimi fino al cuore
Fino al suo lago chiaro
Sbocciami 
Come primavera

nella sua dorata stagione

  • certo si fa un bel progresso, si passa dal "andatura argentata" del primo verso , alla "dorata stagione" dell´ultimo verso, passando da sotto le suole (certo " fiaba incisa sotto le suole " è assai interessante,ma pare trascurare il rispetto verso la persona, se non del femminile incanto). e nulla sembra valere l´erotismo , non affatto velato, di quel "vienimi" circondato com´è da determinazioni ripetute (molti "come" , un "finchè", quasi, mentre) per un testo poetico così breve. Certo io sono attratto, in poesia, più nel "rarefatto" , e dunque sviato nella lettura, ma i tuoi testi sono assai più precisi di questo che mi appare invaso da una urgenza che lo paralizza.
    oltre i limiti2 (18/01/2016 09:19:18)

  • vienimi fino al cuore Fino al suo lago chiaro Sbocciami Come primavera Versi che un poco mi ricordano qualcuno che il 21 di primavera era nata. Complimenti. Sei sempre una piacevolissima lettura
    Giannina Zorzin (nannarella) (24/01/2016 23:12:57)

  • Bella l’espressione argentata con cui esprimi la forza e la delicatezza di un amore che ha un tono quasi fiabesco, ma pur sempre radicato nella realtà. 10
    Pellegrina (26/01/2016 07:17:04)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi