Gabbean
Zero e Infinito: un dialogo immaginario

Vedi
Titolo Zero e Infinito: un dialogo immaginario
Autore Gabbean
Genere Divulgazione scientifica      
Pubblicata il 27/01/2016
Visite 8599

Zero: «Ciao Infinito!»

Infinito: «Qualcuno ha parlato?»

Zero: «Non portarmi in giro, mi hai sentito bene!»

Infinito: «Oh, Zero! Sei tu. Scusami tanto, non ho fatto caso alla tua presenza.»

Zero: «Smetti di fingere di ignorarmi!»

Infinito: «Sentimi bene, te lo dico una volta per tutte: tu non esisti!»

Zero: «Vuoi litigare?»

Infinito: «No, ti ripeto semplicemente quello che dicono tutti gli altri numeri.»

Zero: «Mentono spudoratamente. Io ci sono, eccomi qua. Lo sanno anche i bambini, anche a loro vengo insegnato.»

Infinito: «Ai bambini si insegna anche l’esistenza della Befana…. Ad ogni modo, a me sembra proprio che tu non ci sia. Ma se vuoi te lo dimostro. Qualsiasi cosa, quando la dividi a metà, diventa più piccola. E tu invece? 0:2 = 0 non ti dimezzi, rimani lo stesso!»

Zero: «Che assurdità... Ci sono altre cose che divise per due restano uguali. Prova ad andare nello spazio, prendi un po’ di vuoto, dividilo a metà e otterrai lo stesso vuoto che avevi all’inizio!»

Infinito: «Già, ma il vuoto non esiste, proprio come te!»

Zero: «Dunque è probabile che io sia niente, ma lasciami aggiungere una cosa, e, dato che per te non esisto, non dovresti offenderti. Ci ho pensato a lungo e mi sono convinto:  neanche tu esisti.»

Infinito: «Oh, questa sì che è bella! E’ ovvio che io esisto. Io sono tutto!»

Zero: «Eppure anche tu, Infinito, diviso per due resti Infinito.»

Infinito: «Uhm, mannaggia…. sono infinitamente intelligente eppure a questo fatto non avevo mai pensato.»

Zero: «Te lo dico io, fidati, nessuno di noi due esiste. Siamo entrambi pure invenzioni, niente di concreto.»

Infinito: «Parla per te, io sono qualcosa di assolutamente ben definito.»

Zero: «Ah si? Ma se non sei uguale neanche a te stesso!»

Infinito: «Cosa vuoi insinuare? Certo che sono uguale a me stesso!»

Zero: «Allora ti propongo un semplice problema  visto che ami tanto la matematica. Stai ben attento: Infinito = Infinito. Ne convieni?»

Infinito: «Certamente, come potrei dubitarne?»

Zero: «E ancora: Infinito = Infinito + 1,  sei d’accordo?»

Infinito: «Ovvio: io sono il più grande! Un misero 1 messo accanto a me scompare nel nulla.»

Zero: «Ma se Infinito = Infinito + 1, allora possiamo sottrarti da entrambi i membri della relazione. Così resta 0 = 1 che è assurdo!»

Infinito: «Evidentemente è un problema dell’1, non mio.»

Zero: «Non arrampicarti sugli specchi! Sostituendo 1 con qualunque altro numero funziona lo stesso!»

Infinito: «Quindi, quindi... mi vuoi dimostrare che forse neanche io esisto?»

Zero: «Già... devi fartene una ragione, è proprio così, noi non esistiamo!»

Infinito: «Ma se nessuno di noi due esiste, chi è che sta prendendo parte a questo dialogo?»

Zero: «Nessuno. Neanche questo dialogo esiste.»

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi