M. Gisella Catuogno
Datele un foglio

Titolo Datele un foglio
Autore M. Gisella Catuogno
Genere Poesia      
Pubblicata il 05/03/2016
Visite 1128

 

Datele, datele un foglio

per scrivere poesie!

Dopo tanti mesi

e tanti cieli grigi

i versi le sgorgano

anche se strozzati

dal rivo troppo stretto.

E’ qui, ora

sente, ascolta, legge, parla

e questo, non sembra,

ma è già miracoloso.

Corregge compiti, fatica

e le corvées di tutti i giorni

intorpidiscono le mani.

Ma se si guarda indietro

non ha vissuto invano:

ha sparso tanto amore

come il contadino accorto

nei solchi novembrini.

E nello sguardo delle creature

che allietano la casa;

nelle manine tenere e

nei visetti che attirano i baci

come calamite

si quieta per qualche attimo

l’ansia esistenziale

e s’eleva l’anima

che ringrazia Dio

dello stupore d’esserci

comunque.

MGC/2016

  • Lo stupore del vivere e dello scrivere nei tuoi dolci versi. Ciao Gisella
    Maldola Rigacci (06/03/2016 12:40:36)

  • Sì, sono piaciuti anche a me i tuoi versi, pieni di gratitudine e dolcezza per quei visetti e quelle manine, capaci con la loro tenerezza di quietare per qualche attimo l’anima stanca dalle corvées di ogni giorno. Un abbraccio Gisella.
    Pellegrina (07/03/2016 07:16:15)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi