Maldola Rigacci
UN CIELO NERO COME SETA

Vedi
Titolo UN CIELO NERO COME SETA
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia      
Pubblicata il 15/03/2016
Visite 1257

 

Già c'è un cielo nero
Profondo
Che alla vita cinge il mondo
Come un morbido raso
Stretto
E carezzando scende
Sensuale i fianchi,
Il petto.
Già c'è un cielo stregato
Di vento leggero
Come un bacio 
Solo detto e infine negato.
Forse un cielo bugiardo
Di stelle sulla pelle riversate
A farci grido al cuore.
Ma questo cielo nero 
E forse finto
Questo cielo profumato
Che in occhi socchiusi
Buia passione ha tinto
Stasera
Stranamente
Più di te ho amato.

  • Il cielo stregato...mio Dio come mi piace Ciao Luigi
    Voto attribuito: 5
    pampasit (17/03/2016 11:46:19)

  • Bella e sensuale, Maldola. Quel cielo nero, invece che foriero di tempesta o di tenebra, diventa misterioso e galeotto. Buona giornata, un abbraccio:-)
    Voto attribuito: 5
    M. Gisella Catuogno (20/03/2016 08:12:24)

  • Una lirica elegante, piena di morbido languore. Molto suggestiva. Pellegrina
    Pellegrina (21/03/2016 06:21:26)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi