Camilla Martire
I viaggi di Cami

Titolo I viaggi di Cami
Emozioni e culture a spasso per il mondo
Autore Camilla Martire
Genere Guida      
Pubblicata il 29/04/2018
Visite 1433
Editore Liberodiscrivere® edizioni
Collana Spazioautori  N.  3710
ISBN 9788893391221
Pagine 140
Prezzo Libro 12,00 € PayPal

Versione Ebook

ISBN EBook 9788893391238
Prezzo eBook 0,00 €
Quante volte ti sei soffermato a osservare la foto di un luogo lontano desiderando, con ogni fibra del tuo essere, di prendere il primo volo e partire?
Quante volte sei rimasto immobile, bloccato da infiniti dubbi e domande senza risposta?
Hai sempre trovato una buona scusa per rimandare e un’altra priorità apparentemente irrinunciabile, non è vero?
Prova a pensare, ora, che quella priorità sei tu!
Il viaggio fisico
 
Isole Gili (leggi: Ghili), Indonesia. La vita è bella.
 
«Il mondo è un libro,
e chi non viaggia legge solo una pagina.»
Sant’Agostino
 
Ciao! Se hai acquistato questo libro, o per qualunque via traversa ne sei entrato in possesso, significa che sei - almeno in teoria - un amante dei viaggi, un’anima errante alla ricerca di sé: benvenuto nel mio mondo, spero che potremo crescere insieme…
Mi presento: il mio nome è Camilla, Cami per gli amici.
“Per quale motivo una ragazza di appena ventisei anni dovrebbe scrivere un libro sul mondo?” Probabilmente te lo stai chiedendo. Punto a darti una risposta, pagina dopo pagina, se vorrai fidarti di me.
Sono una viaggiatrice, è per questo che ho deciso di darti alcuni consigli basati sulla mia esperienza e quella di altri viaggiatori che ho conosciuto. Ma non solo, spero di instaurare con te un rapporto più profondo…
Prima di svelarti tutto voglio raccontarti un po’ di me. Sono biondina, alta un metro e una mela, ma piena di energie. Mi sono laureata in Scienze Motorie e fino a quel momento ho viaggiato in Europa: le classiche vacanze con gli amici nelle capitali, le gite scolastiche, attività di questo tipo… Nonostante la poca esperienza, sentivo già il cuore battere convulsamente giù, in basso, fuori posto, nello stomaco; avvertivo ogni fibra vibrare, gli occhi luccicare; percepivo i peli rizzarsi per i brividi di gioia… tutto ciò alla sola idea di intraprendere un viaggio! La passione era già nata.
Ho preso la decisione di imbarcarmi in nave per lavoro, come sport instructor di bordo, in modo da poter girare il mondo senza aver bisogno di ferie, capendo poco dopo che più che un viaggio quello era, appunto, lavoro.
Ci credi se ti dico che mi sembra di aver vissuto mille vite, prima di arrivare a questa?
Adesso un po’ di cose sono cambiate, porto avanti una tradizione per me importante, lavorando nel mio negozio di famiglia che tratta articoli sportivi e da viaggio; mi sono riscritta all’università, perché in nave - se non altro - ho scoperto una grande passione: quella per le lingue!
Vivo di tanti progetti, è vero, tutti racchiusi in un unico filone: l’attività fisica - e mentale, pratico e insegno yoga - i viaggi e, appunto, la scrittura.
Da quando sono tornata dalla crociera sulle coste d’Europa ho iniziato a viaggiare lontano, oltreoceano, aprendomi a tante culture e stili di vita differenti…
Insomma, come avrai capito ho una forte passione per l’avventura, ed è proprio dalla mia voglia di esplorare, conoscere e mettere nero su bianco le mie pazze idee che è nato un grande progetto, il mio blog - che puoi trovare al link: www.iviaggidicami.com. È giovane, ma mi piace curarlo per poter fornire spunti originali per le vacanze altrui, sulla base delle mie scoperte! Se ti farà piacere potrai seguirmi anche sulla pagina Instagram @iviaggidicami.
Spero mi farai sapere cosa ne pensi: adoro conoscere altri viaggiatori e aiutarli a intraprendere nuove esperienze. Incontrare persone aperte alle novità, curiose, affamate di vita e di emozioni più disparate - che non si fermano davanti a niente - è una mia priorità.
Voglio chiarire solo un concetto prima di iniziare: non tollero l’arroganza e la presunzione. Può capitare di incontrare viaggiatori superficiali che vivono l’esperienza in giro per il mondo come una mera lista di mete da smarcare, più che come un arricchimento e una crescita personale. Ho la sensazione che non ci possa essere feeling con persone che identificano il viaggio in questa unica modalità: senza mettersi mai in discussione ma criticando gli altri.
Comunque, sai qual è il mio motto? “Vivi e lascia Vivere”. O come direbbe il nostro amico Dante:
Non ragioniam di lor, ma guarda e passa.” (Inf. III, 51).
Il mio obiettivo consiste nell’avviarti ad un’esperienza - spero piacevole - in cui ti si apriranno un’infinità di occasioni diverse. Scoprirai di poter viaggiare utilizzando una varietà di condizioni differenti.
Come ti dicevo viaggiare non significa solo “piantare la bandierina” nella connotazione fisica del termine, ma anche effettuare un salto “quantico” nella propria esistenza.
A cosa mi riferisco? Te lo spiego dopo, cominciamo!
 
Introduzione al viaggio… nel libro!
 
 
Pronta a partire, diretta verso una nuova meta con il mio fedele zaino in spalla. Sono in un ostello a Lombok, Indonesia.
 
«[…] Il turista si affretta a far ritorno a casa, il viaggiatore, che dal canto suo non appartiene né a un luogo né all’altro, si sposta più lentamente, per periodi di anni, da un punto all’altro della terra.»
Paul Bowles
Ho deciso di suddividere il libro in capitoli riguardanti le domande che mi sono state poste sul blog o in privato. Da quando ho iniziato questa attività sono riuscita, nel mio piccolo, ad aiutare tante persone orientate a mete che io stessa avevo già visitato. Questo mi ha permesso di capire quali siano i principali timori, errori o dubbi per chi desideri partire iniziando completamente da zero.
Il libro nasce proprio per semplificarti le idee, dandoti uno schema da seguire per non dimenticare niente: sarà una vera e propria guida da poter riutilizzare ogni volta che vorrai intraprendere un nuovo viaggio!
La prima parte è strutturata in modo da seguire passo per passo l’organizzazione pre-partenza; inoltre, ho voluto inserire qualche suggerimento necessario una volta a destinazione. Sia chiaro, il mio scopo non è certo quello di sostituirmi alla Lonely Planet, ma di affiancarti per quanto riguarda alcune peculiarità standard presenti durante la fase di progettazione… starà poi a te riadattarlo alla meta scelta.
Non temere: resterò sempre disponibile per ulteriori chiarimenti!
[Mi hai raccontato la tua visione personale? Vai a cercare la citazione che mi hai inviato…]
C’è di più. Io forse sono una persona troppo riflessiva, troppo profonda, troppo viscerale, insomma: “troppo”. Ma sono io e proprio per questo motivo ho voluto inserire anche una parte che tratti la sfera emotiva del viaggio.
Nella seconda sezione vi è dunque un capitolo legato alle passioni, alle ansie - più o meno profonde - e al cambiamento; incredibile come il viaggio sia in grado di mutare gli aspetti più intimi della nostra persona, ogni volta. Parleremo dell’esperienza mentale, oltre che fisica.
Voglio comunicare con te direttamente: sia che tu viva il cambiamento in modo positivo, sia che tu lo viva in modo negativo… 
Mi è capitato tante volte che qualcuno, all’alba di una partenza, mi scrivesse: “Sono in ansia”, “Sono in crisi”. Se è successo anche a te di provare emozioni simili, sicuramente quello è il capitolo giusto! A tal proposito, una volta ho ricevuto un complimento che mi ha davvero commosso; il messaggio diceva:
“Cami, è la prima volta nella mia vita in cui non sono agitato prima di prendere l’aereo, ed è tutto merito tuo, grazie!”
Credo che me lo ricorderò per sempre e spero di poter donare la stessa tranquillità a tante altre persone, grazie ai i miei consigli.
A concludere la guida, ho deciso di inserire una parte volta a descrivere alcune particolarità dal mondo: modi di vivere, tradizioni, culture diverse dalla nostra, “strane” ai nostri occhi. Vediamo se riesco a stupirti con qualche notizia che non conoscevi!
Come avrai notato ho selezionato una serie di foto relative a esperienze per me significative, una per ogni capitolo: nella nota spiego dove sono. Sotto ho riportato citazioni - più o meno famose - per me emozionanti.
Le foto non seguono un ordine cronologico o spaziale, ma io le ho trovate, per qualche motivo, inerenti all’argomento della sezione: puoi divertirti a trovare il collegamento!
Ah, un’ultima cosa: hai notato la copertina? Anche in quel caso sono io, immersa in un luogo incantato… So che sembra una dimensione irreale, quasi magica, ma è tutta realtà! Mi trovavo in Indonesia, nelle isole Gili.
Ho scelto questa immagine perché racchiude per me molti significati profondi e intimi che affronteremo insieme.
Puoi immaginare lo stupore nello scoprire l’esistenza di posti come questo sul nostro pianeta… non potevo non condividere questa gioia con te.
Ma adesso basta, partiamo!

Quante volte ti sei soffermato a osservare la foto di un luogo lontano desiderando, con ogni fibra del tuo essere, di prendere il primo volo e partire?
Quante volte sei rimasto immobile, bloccato da infiniti dubbi e domande senza risposta?
Hai sempre trovato una buona scusa per rimandare e un’altra priorità apparentemente irrinunciabile, non è vero?
Prova a pensare, ora, che quella priorità sei tu!
 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi