Maldola Rigacci
TRINATI I PIEDI IN UN LEVE MONDO FRAGILE

Vedi
Titolo TRINATI I PIEDI IN UN LEVE MONDO FRAGILE
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia - Amore      
Pubblicata il 11/06/2018
Visite 329

In un lieve mondo
Fragile
Abbiamo vissuto.
Nessuna differenza fra una vita e un minuto.
Tutto ci riparava dalla pioggia
Niente in mare naufragava.
Città, fiori,lacrime,terre
Erano grani di una collana
Solo tua solo mia
In quell'amore quanta fantasia!
I roseti del giardino
Suonavano nelle sere
Ninne nanne a far sparire
Tutte le fiamme oscure.
Scivolavamo leggeri
Come non lasciassimo forme.

Arrivò l'inverno,arrivò l'arsura, cadde il cielo in pece nera,e tu non fosti più.


Ma di te
Su ogni suolo che calpesto
Ho sempre accanto lievi orme.

  • Ma di te Su ogni suolo che calpesto Ho sempre accanto lievi orme. Bella e struggente. La tua poesia non perde smalto, Maldola, anzi ne acquista col tempo:-)
    Voto attribuito: 5
    M. Gisella Catuogno (23/06/2018 17:41:49)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi