Maldola Rigacci
IL CALDO NUDO DELLA PELLE

Vedi
Titolo IL CALDO NUDO DELLA PELLE
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia - Amore      
Pubblicata il 20/03/2019
Visite 222

Mi si schiudono
ormai
appena e leggere- il caldo mi nuda la pelle, mi nuda sfacciato-
A tremare quasi del potere,
quelle parole amanti
dentro al fiato in cui mi vivono i baci. 
Ora rotola un ricordo sulla tua spiaggia
sempre quella. La tua ormai.
Le deposito lì,chè non sia il silenzio a prevalere sulla sabbia e sull' acqua.

Faccio sempre mio il tuo nome ché ho fragile il desiderio d'estate
intorno l'aria ha tanta luce.

Riconosci ancora 
in tutta me il tuo?

Baciarti sulle labbra la parola assenza
che non dico, gesto perso e antico
che ormai fatica col tempo,
ma, guarda, la mescolo al mio respiro,
che non abbia più paura
d'essere ancora sul caldo nudo della pelle..

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi