G.Amarù, A.Fava, M.Fossi, F. Giudici, F. Ottolitri
MANUALE DI ACCOGLIENZA ENTI E AUTORITÀ

Titolo MANUALE DI ACCOGLIENZA ENTI E AUTORITÀ
Cosa fare durante e dopo una visita ispettiva
Autore G.Amarù, A.Fava, M.Fossi, F. Giudici, F. Ottolitri
Genere Conformità normativa      
Pubblicata il 28/07/2019
Visite 212
Editore Liberodiscrivere®
Collana Compliance  N.  2
ISBN 9788893391672
Pagine 42
Note A cura di Marco Fossi
Prezzo Libro 8,00 € PayPal

Versione Ebook

ISBN EBook 9788893391689
Prima di individuare a quale ente appartengono gli ispettori, è importante capire i vari ruoli degli organismi pubblici, per inquadrare la materia nella quale sono specializzati e quindi capire il loro campo di ricerca e la specializzazione professionale.
 
Per facilitare il compito di un responsabile di reparto, dirigente o titolare dell'azienda, responsabile del trattamento dei dati nel settore privacy e altre figure chiave di un’impresa che possono trovarsi a gestire un'ispezione, è importante innanzitutto capire chi possiamo trovare a bussare alla nostra porta. Sono autorizzati a fare ispezione su luoghi di lavoro e aziende i seguenti enti e corpi militari:
  • Polizia di Stato;
  • Carabinieri
  • Asl;
  • INPS;
  • Inail;
  • Ispettorato del lavoro attraverso le proprie Sedi Territoriali (ex Direzione territoriale del lavoro e prima ancora Direzione Provinciale del lavoro) ;
  • Carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazione) ;
  • Vigili del fuoco;
  • Agenzia delle Entrate e Guardia di finanza in materia di tributi;
  • Garante Privacy e Guardia di finanza in materia di privacy;
  • Polizia locale per tasse rifiuti e tasse locali in generale (passi carrai, etc.);
  • Procura della Repubblica;
  • Pubbliche autorità;
  • e in generale ogni Autorità che operi in funzione di Polizia Giudiziaria su delega della Procura della Repubblica.
 
 
 
Prima di individuare a quale ente appartengono gli ispettori, è importante capire i vari ruoli degli organismi pubblici, per inquadrare la materia nella quale sono specializzati e quindi capire il loro campo di ricerca e la specializzazione professionale.
 
Asl, Inps e Inail
Aslha competenza su questioni in materia di salute pubblica, igiene in generale e sugli alimenti in particolare (HACCP), oltre al controllo della salute dei lavoratori e della sicurezza sui luoghi di lavoro
Inps e Inailsi occupano di previdenza, assistenza obbligatoria, vigilanza in materia di lavoro, tutela delle lavoratrici madri, dei minori, degli apprendisti e di lavoro notturno
Spesso l'INAIL svolge la propria attività ispettiva, oltre che autonomamente, anche congiuntamente all'INPS, allo SPSAL e ad altri Enti in materia sicurezza sui luoghi di lavoro.
Il personale ispettivo Asl ha anche il ruolo di ufficiale di Polizia Giudiziaria, mentre non è così per Inps e Inail. 
Asl, Inps e Inailpossono accedere a tutti i locali dell'azienda, ivi compresi i magazzini. L'Asl può estendere l’attività ispettiva anche alle cucine ed alle mense aziendali. 
Tutte le Autorità possono esaminare documentazione contabile e anche i documenti equipollenti e il LUL (libro unico del lavoro su cui vengono annotate informazioni quali presenze, retribuzioni, etc.). 
Possono fare domande e richiedere informazioni su sussistenza dei rapporti di lavoro, contratti, retribuzioni, orari, mansioni. Inoltre possono verificare il corretto e puntuale rispetto degli adempimenti contributivi sia da parte del datore di lavoro, che dei lavoratori, che delle rappresentanze sindacali o da parte dei patronati.
 
Ispettorato del lavoro attraverso le proprie Sedi Territoriali (ex Direzione territoriale del lavoro e prima ancora Direzione Provinciale del lavoro): indagano su contratti di lavoro, previdenza, prevenzione infortuni e malattie professionali. L’Ispettorato del Lavoro è un ente dotato di propria autonomia organizzativa e contabile posto sotto la vigilanza del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Il personale ispettivo ha anche la qualifica di Ufficiale di polizia giudiziaria, quindi può procedere anche a sequestro e attivare indagini in caso di sospetto di reato. Tali Ispettori possono visitare ogni luogo dell'azienda, a qualsiasi orario del giorno e della notte. Possono fare richiesta di documenti, effettuare rilievi segnaletici, descrittivi e fotografici. Non possono però accedere a luoghi non connessi all'esercizio dell'azienda.
Carabinieri e Polizia di Statopossono intervenire quali organi di Polizia Giudiziaria per indagini delegate dalla Procura della Repubblica su reati rilevati dalle telecamere dell'impianto audiovisivo o altri reati anche compiuti da dipendenti. Possono essere coinvolti in ispezioni di Asl, Inail e Ispettorato Territoriale del Lavoro.
 
I carabinieri dei Nas:intervengono per effettuare visite ispettive sull'idoneità igienico-sanitaria delle strutture e possono procedere al sequestro di merce che risulta avariata o oggetto di indagine da parte della Procura della Repubblica e quindi su disposizione e delega di un Magistrato. Al posto dei Nas possono intervenire, con gli stessi poteri, altri Enti o Autorità in rappresentanza o delega del Ministero delle politiche agricole, i Carabinieri del Nucleo Forestale o la Guardia di finanza.
 
Garante Privacy con o senza Guardia di finanza: intervengono per controllare il trattamento e la protezione dei dati personali (relativi alle persone fisiche), il rispetto delle norme sulla videosorveglianza e la sicurezza dei sistemi informatici.
 
Vigili del fuoco:possono essere coinvolti in ispezioni Inail, Asl e Ispettorato territoriale del Lavoro, ad esempio intervenendo per chiarire dinamiche di incidenti sul lavoro. Possono fare ispezioni su sistemi anti-incendio e verificare la validità e vigenza del Certificato Prevenzione Incendi (CPI).
 
Arpa regionale:si occupa della gestione dei rifiuti, anche in collaborazione con la polizia locale.
 
Agenzia delle Entrate e Guardia di finanza:possono effettuare ispezioni in materia di tributi e svolgono accertamenti fiscali. Possono restare in azienda in generale fino a 30 giorni lavorativi, con possibilità di proroga motivata fino ad un massimo di 60 giorni lavorativi. 
 
Polizia locale:si può occupare di controlli di igiene ambientale, abbandono rifiuti, controlli sul pagamento delle tasse dei rifiuti e altre tasse locali in generale (passi carrai, insegne e pubblicità, etc.)
 
Procura della Repubblica: quando l'ispezione viene ordinata dalla Procura della Repubblica, quindi da uno o più magistrati, per sospetto di illeciti civilio reati penali, l'ispezione può essere svolta dalla Guardia di Finanza, dai Carabinieri, dalla Polizia di Stato o dalla Polizia Locale, tutti operanti in funzione di Polizia Giudiziaria. 
 
Pubbliche autorità: per l'industria estrattiva le ispezioni possono arrivare anche dal Ministero dello sviluppo economico.
Prima di individuare a quale ente appartengono gli ispettori, è importante capire i vari ruoli degli organismi pubblici, per inquadrare la materia nella quale sono specializzati e quindi capire il loro campo di ricerca e la specializzazione professionale.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi