Alessandra Palombo
Il Corpo ( Spicchi di madre)

Vedi
Titolo Il Corpo ( Spicchi di madre)
Autore Alessandra Palombo
Genere Poesia      
Dedicato a
a nessuno
Pubblicata il 11/05/2003
Visite 4831
Punteggio Lettori 127

Nei secoli dei secoli dolce musa,
eterea palpitante adorato Verbo,

generatrice di viscere calde,

tratteggiano con roseo velluto

il tuo volto, le voci


oblio immortale

sfuma il contorno dell’otre molliccio,

succhiato da mille ingrate bevute.

Eppur cantano, i secoli dei secoli
eterea palpitante adorato Verbo.



(giugno 2002)


Commenti dei Lettori
Commento della redazione

A discuterne, anche una sola volta un solo verso, ci accorgeremmo che dire poesia è dire qualcosa che è pieno nel suo non definirsi. Accade fra Noi, puo accadere fra noi tutti. NOn trovare la formula che crea l'oro ma capirne il valore connesso all'uomo. Ora, come leggevo anche altrove, si procede per associazioni -equivalenze-: selezione e combinazione. L'otre è richiamo al ventre, al grembo amniotico, ma anche al seno gonfio del latte; ci ricordiamo che il corpo è il mezzo verso un'assimilazione che vorebbe per completarsi anche l'anima. IL macrocosmo, sembra volerci ricordare questa allusività è all'interno invisibile eppur presente della nostra anima. Gioisco dell'impossibilità di strutturalizzare il lirismo, il meno romanticamente inteso. Esalto la tua mimesi affettiva che non realizza il mondo delle forme pure e concrete ma uno dei mondi possibili, detti e non detti. ( evviva Borges che devo leggere:)) avvolgimenti che non siano di nastro ma di braccio ed anima, M.
Voto Attribuito: 5
Ev'A'nEScEnTe (11/05/2003)


Voto Attribuito: 5
  (11/05/2003)

Dopo il mega commento di Evanescnte, mi limito a dirti che questa più delle altre risente del tuo sentire donna...
Voto Attribuito: 5
daniela barbaro (11/05/2003)

Otre succhiato da ingrate bevute, questa la descrizione del corpo di una madre ... Immagine forte e suggestiva, ma di un pessimismo sconcertante!
Voto Attribuito: 4
Crisalide (11/05/2003)

Musa generatrice di viscere calde. Questa mi è nuova. Molto bella. Andrea
Voto Attribuito: 5
Jar Jar (11/05/2003)

Sei (ri)nata vero stella? Sì... sei (ri)nata. Ti voglio bene, Giulia
Voto Attribuito: 5
monnalisa (11/05/2003)

Questa mi ricorda un po' Rilke. Tutto sommato è forse un po' di maniera.
Voto Attribuito: 5
Thom (11/05/2003)

Tra le tue più belle, ritrovo stratificazioni di significati, tutti di altissimo livello, hai percorso la storia dell'uomo in quattro tratti decisi...! Un bacio!
Voto Attribuito: 5
AXel (11/05/2003)

Beh, a nessuno non mi pare. E' a te stessa-madre. Auguroni, allora!
Voto Attribuito: 5
BandoleroNero (11/05/2003)

PAZZA! torna subito a casa, o ti vengo a prendere!
AXel (11/05/2003)

Decisamente di stile...ciao Terry
Voto Attribuito: 5
Marina Minet (11/05/2003)

Che piacere ritrovarti e con un brano-racconto-preghiera che ha il senso di una ricomposizione che lasci avvenire a livelli insolitamente alti.
Voto Attribuito: 5
whasho (12/05/2003)

Una preghiera,bella,densa e....amara.................................ciao
Voto Attribuito: 5
AISEOP (12/05/2003)

[le parole. come madri. nel petto. nessuno ha il diritto di ritenersi superiore a un altro per credo, gusti sessuali, colore della pelle. ma la cosa più brutta è la paura. e la mancanza di ironia]. questa tua poesia è molto bella. e mi piacevano molto i 7 ritratti. fai un torto a te stessa soltanto, sappilo. [a dire il vero, anche al "mio amico antonio" la tua poesia piace; ha detto che ti faccio bene. che avrà voluto dire?:)))]
Voto Attribuito: 5
diabolik (12/05/2003)

"intellighenzia poetica" riservi nelle tue mani carissimo|a....
Voto Attribuito: 5
Sposini Claudia (15/05/2003)

potente.
Voto Attribuito: 5
Barbara Serdakowski (17/05/2003)

molto sentita... in certi punti eccezionale... a rileggerti
Voto Attribuito: 5
^NiagarA^ (02/06/2003)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi