Alessandra Palombo
La madre assassina - Cronaca dei nostri tempi - ( Spicchi di madre )

Vedi
Titolo La madre assassina - Cronaca dei nostri tempi - ( Spicchi di madre )
Autore Alessandra Palombo
Genere Poesia      
Pubblicata il 16/05/2003
Visite 4890
Punteggio Lettori 127
E’ la foschia mattutina a oscurare la vista

tra mattoni domestici ideati da falsi miraggi,

a celare la grande richiesta di così fragile donna.



Le tenebre fasciano la mente assillata da voli pindarici.

Lei non è più. E’ buio. E’ l’ora.

Le tenebre lapidano creatura in cella di isolata prigione.


La Madre assassina ha rifiutato la vita.







Commenti dei Lettori
Commento della redazione

Poesia stilisticamente perfetta, direi ... ma non concordo sul fatto che la madre assassina sia vittima della società. Troppo comodo risolvere la questione in questo modo, accusando un capro espiatorio. E' giusto cercare le motivazioni di tanti gesti insensati, ma chi spezza una vita deve pagare, senza ombra di dubbio ... anche con la vita. Ciao.
Voto Attribuito: 4
Crisalide (16/05/2003)

E' un brano sconvolgente che non può non indurci a riflettere
Voto Attribuito: 5
Ida Acerbo (16/05/2003)

Sconvolgente, come spesso la nostra realtà.
Voto Attribuito: 5
ventodeltempo (16/05/2003)

piaciuta...molto attuale....ciao anna............................
Voto Attribuito: 5
annalisa Bertella (16/05/2003)

Di grande efficacia e impatto lirico Sals. Nel tuo caratteristico stile brillante e incisivo. Molto brava. Un caro saluto. Max :-)
Voto Attribuito: 5
maxbella (16/05/2003)

che dire? a volte nulla. che è meglio
Voto Attribuito: 5
queen (16/05/2003)

e gia' sconvolgente ma bello e attuale un saluto da Angelo
Voto Attribuito: 5
Angelo Lo Giudice (16/05/2003)

Corrosiva......e amara anche.........segna questa poesia....brava!
Voto Attribuito: 5
Dulce (16/05/2003)

Bei versi, peccato per quei "mattutina" e "mattoni" all'inizio che secondo me stonano un pò. Mi è piaciuta, comunque.
Voto Attribuito: 4
Seb (16/05/2003)

non male, anzi ... forse gli ultimi due versi un po' scontati..
Voto Attribuito: 4
Sposini Claudia (16/05/2003)

...vittima dell'angoscia di vivere e della sua pazzia..
Voto Attribuito: 5
Gianluca Caravello (16/05/2003)

L'omicidio da parte della madre (non necessariamente infanticidio) è molto più diffuso di quel che si creda. Ma, consentimi, appartiene come genesi più a turbe mentali che a fatti sociali. Anzi! Generalmente accadono in famiglie dove non esistono molti problemi...ma dove allignano i disturbi di personalità e le pulsioni viziate. Ma la poesia ha un indubbio fascino. N.
Voto Attribuito: 5
Nemoprofeta (16/05/2003)

il mio pensiero va alla vittima..innocente. hai toccato un argomento delicato..punire o guarire? ciao
Voto Attribuito: 5
sogno (16/05/2003)

Stai esplorando il cosmo dell'uomo, con una cifra sempre più definita e pregiata! Un bacio, oltre ai sorrisi!
Voto Attribuito: 5
AXel (16/05/2003)

non avrei scritto l'ultima riga (fosse mia), si capiva benissimo senza il moralismo. Piace ma meno delle altre.
Voto Attribuito: 4
Barbara Serdakowski (17/05/2003)

Son lacrime di coccodrillo (anche se la bestia è incosciente e le lacrime son solo una normale reazione della digestione). Meglio qualsiasi omicidio dovuto all'offuscarsi della mente che l'uccidere senza togliere la vita, e molte mamme lo fanno. Con l'egoismo lo fanno e lo faranno. Poi la vita le condannerà all'eterno rimorso e sarà la loro dannazione.
Voto Attribuito: 5
franz nessuno (18/05/2003)

fa riflettere!
Voto Attribuito: 4
^NiagarA^ (22/05/2003)

forse eccessiva l'ultimo verso.......... apprezzata
Voto Attribuito: 5
raimondo masu (02/06/2003)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi