Pier Paolo Sciola
UN PO’ DI STELLE MESSE MALE

Vedi
Titolo UN PO’ DI STELLE MESSE MALE
Autore Pier Paolo Sciola
Genere Poesia      
Pubblicata il 27/02/2004
Visite 2257
Scritta il 27/02/2004  
Punteggio Lettori 56
Note si fa per dire




Oggi non è giorno non
lo è stato mai
mi sento non mi senti
passo piano passo
palmo in spine sopra
lento corto di capelli
appena punte in spilli
quei chiodini di conforto
a dirmi bene in testa a farmi
un po’ di compagnia

(no flesh no fish no bones, today)

Suonano i bambini giù
per terra è carnevale maschere
incredibili di religioni viola
mettiamoci in calore rulli
a sputtanare inquisizioni
di gente finalmente al fuoco
il sole è questo che riserva?

(il mio ascendente è ostinazione)

Scogli tosti al mare
dove sempre mi rifrango
come carica a tornare
indifferente di spallate
questo il nostro amore
chi mi ama sono stelle
accese ormai bruciate
nane dense buchi neri
bianche bianche di distanza

(il barbiere sono io)

Lacrimarsi o stare
è semplice esazione
come se denaro
davvero ci importasse

- nessuno fa qualcosa a qualcun altro -

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi