Pier Paolo Sciola
L’incredibile Necessità delle Mollette

Vedi
Titolo L’incredibile Necessità delle Mollette
Autore Pier Paolo Sciola
Genere Poesia      
Pubblicata il 23/03/2004
Visite 2410
Scritta il 23/03/2004  
Punteggio Lettori 127
Note epica ma dissacrante, come sempre si dovrebbe.


come sempre alle tue mani
giungo
di preghiera dopo
ennesima
stupidissima battaglia

(so che mi stai aspettando che
continuerai)

insanguinato
e fradicio cadente
rapito d’altre stelle
cercando di non perderti
cometa
a quarantamila dai miei occhi

(hai versato il brillantante
sulla nostra lava... ?)

ritorno a casa vedo
mutandine in pizzo stese
ad asciugare amori
solitari mai venuti insieme
striminziti sul balcone

(Dio
che umido che c’è
a Milano...)

Allora fisso
come scemo
l’incredibile necessità
delle mollette il nostro
stranissimo
volerci bene

(sei tu la donna
che mi ha mancato sempre
per un pelo)



Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi